Company Logo

Bimba fra le stelle

Il nome di una bambina italiana di dieci anni fra le stelle, con un satellite del sistema Galileo. Antonianna Semeraro è di Martina Franca (Taranto) ed è stata la vincitrice del concorso ''Un disegno spaziale'' indetto dalla Commissione europea e destinato agli alunni nati quando ha preso il via il ... - LEGGI TUTTO

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 6 luglio 1942: Mussolini invia in Russia l’Armata Italiana (Armir)

* 6 luglio 1945: Eccidio di Schio con 54 fascisti uccisi dai partigiani in carcere

* 7 luglio 1647: Napoli rivolta di Masaniello contro il Vicereame spagnolo

* 7 luglio 1868: la Camera del nuovo Regno d'Italia approva la Tassa sul macinato

Cara italia, ...

Volti del Made in Italy

Pagina dopo pagina

Brevi annunci gratuiti

La Giornata della donna rievoca drammatiche vicende ed è diventata occasione di memorie e di consapevolez- za dei diritti, delle conquiste sociali, politiche ed economiche ottenute, ma anche delle discriminazioni e delle violenze di cui le donne sono vittime in molte parti del mondo.

Il lungo e faticoso cammino per le conquiste sociali e culturali delle donne è costellato da numerose figure di grande rilievo. Tante le protagoniste nella storia del nostro Paese che rappresentano davvero “il bello ... 

del Bel Paese”. Donne di oggi e donne di ieri, protagoniste vive nelle quotidianità o quasi svanite nel tempo, simboli personali o icone condivise, tante storie segnano il tempo giorno dopo giorno. Si può pensare alle protagoniste sportive delle ultime Olimpiadi o a Bebe Vio, a Samantha Cristoforetti la prima italiana a volare nello spazio o a Fabiola Gianotti prima donna alla guida del Cern di Ginevra, a Barbara Jatta alla guida dei Musei Vaticani o a Marica Branchesi astrofica top-ten secondo la prestigiosa rivista scientifica internazionale «Nature», ma si può tornare all’impegno sociale e patriottico di Cristina di Belgioioso e ad Anna Maria Mozzoni che già nell'Ottocento si battevano per il diritto di voto alle donne. In campo culturale l’impegno femminile è stato riconosciuto con il Premio Nobel a figure come Grazia Deledda per la letteratura e Rita Levi Montalcini per la medicina. In ambito scientifico si può pensare a Margherita Hack o alla senatrice a vita Elena Cattaneo o anche a Lucia Votano, la prima fisica italiana a dirigere i più grandi laboratori sotterranei del mondo, ossia i Laboratori del Gran Sasso, del celebre Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

Un contributo fondamentale è stato dato da Maria Montessori, la celebre pedagogista con formazione medica e psichiatrica, e dalla scrittrice Matilde Serao. Protagonista sui più diversi scenari mondiali è stata la giornalista e scrittrice Oriana Fallaci, con i suoi duri reportage e i best-seller che hanno diviso il mondo culturale. Da Elsa Morante a Natalia Ginzburg, da Susanna Tamaro a Margaret Mazzantini molte sono le scrittrici che hanno segnato la recente produzione letteraria. In campo politico storicamente spicca la figura di Tina Anselmi, staffetta durante la lotta partigiana e poi prima donna ministro della storia d’Italia. Ruolo di primo piano anche per Nilde Jotti, prima donna a ricoprire la carica di presidente della Camera dei Deputati. Per la rivista statunitense Forbes l’italiana Sonia Gandhi, vedova del primo ministro indiano Rajiv Gandhi e ora presidente del Partito del Congresso, è la nona persona più influente del mondo.

Nella storia del cinema spiccano le figure di Anna Magnani, Silvana Mangano, Sofia Loren, Gina Lollobrigida, Maria Grazia Cucinotta e tante attrici di oggi con le loro indimenticabili interpretazioni. Nel campo della moda si sono affermate molte imprenditrici, dalle sorelle Fontana a Luisa Spagnoli, ad Alberta Ferretti, a Donatella Versace, a Miuccia Prada, oggi una delle donne più influenti nel mondo dello stile e della cultura. Ambasciatrici dei prodotti italiani nel mondo sono certamente le tre sorelle Allegra, Albiera e Alessia Antinori dell’azienda vinicola Marchesi Antinori, vincitrice del Premio Qualità Italia.

Le cronache dei nostri giorni propongono altre protagoniste, figure di successo o di impegno senza clamore, nello sport come nello spettacolo, nell’impegno sociale come nella ricerca o nel volontariato. Tanti volti, tante storie, astri nascenti o stelle cadenti, che si intrecciano con le compagne quotidiane negli studi, nel lavoro, nelle amicizie, nella vita. Storie anonime o di donne di successo, che non fanno dimenticare l’altro volto della galassia femminile, venata ancora da sfruttamento, emarginazione, disoccupazione, piena cittadinanza ancora da conquistare. La questione femminile è ancora aperta, insieme occorre costruire un mondo più giusto anche per le ragazze e le bambine di oggi e per quelle che verranno. (Felice d'Adamo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu per l’emancipazione delle donne

Per la Giornata Internazionale della Donna le Nazioni Unite ricordano gli obiettivi dell’Agenda 2030 per l’emancipazione delle donne e l’uguaglianza di genere:

* Porre fine a tutte le forme di discriminazione contro tutte le donne e le ragazze ovunque

* Eliminare tutte le forme di violenza contro tutte le donne e le ragazze nei settori pubblico e privato, compresi il traffico e altri tipi di sfruttamento sessuale

* Eliminare tutte le pratiche dannose, come il matrimonio infantile, precoce e forzato e la mutilazione genitale femminile

* Riconoscere e valorizzare l'assistenza non retribuita e il lavoro domestico attraverso la fornitura di servizi pubblici, le infrastrutture e le politiche di protezione sociale, la promozione della responsabilità condivisa all'interno del nucleo familiare e della famiglia secondo i

livello nazionali

* Garantire la piena ed efficace partecipazione delle donne e le pari opportunità di leadership a tutti i livelli decisionali nella vita politica, economica e pubblica

* Garantire l'accesso universale alla salute sessuale e riproduttiva e ai diritti riproduttivi concordati in conformità del Programma d'azione della Conferenza internazionale sulla popolazione e lo sviluppo e della Piattaforma d'azione di Pechino con i documenti finali e le conferenze di revisione

* Intraprendere riforme per conferire alle donne pari diritti alle risorse economiche, nonché l'accesso alla proprietà e al controllo sulla terra e altre forme di proprietà, servizi finanziari, eredità e risorse naturali, in conformità con le leggi nazionali

* Potenziare l'uso della tecnologia abilitante, in particolare delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, per promuovere l'emancipazione delle donne

* Adottare e rafforzare le politiche sane e la legislazione esecutiva per la promozione della parità di genere e l'emancipazione di tutte le donne e ragazze a tutti i livelli.

Viaggio tra le parole

Apparentemente nella lingua italiana, accendere e spegnere trovano la loro pertinenza (cioè si adattano con determinate parole affini per significato) solamente con il fuoco. Tutte le altre cose che si possono accendere o spegnere sono frutto di metafora. Quindi si accendono e si spengono tutte le cose ... - LEGGI TUTTO

"Italia Italy" post

«Non vi è alcuna strada facile per la libertà». (Nelson Mandela, presidente del Sudafrica, 1918-2013)

Galleria degli Artisti

Grandi eventi

Sostieni «Italia Italy»




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.