Company Logo

Volti del Made in Italy

Pagina dopo pagina

Brevi annunci gratuiti

Mare, laghi, turismo, valorizzazione delle risorse storico-artistiche e naturalistiche, impegno delle amministrazioni sulla salvaguardia dell’ambiente e lo sviluppo sostenibile sono i valori che hanno portato all’assegnazione delle Vele Blu 2017. C’è aria di rinnovamento per Il mare più bello 2017, la Guida di Legambiente e Touring Club Italiano che quest’anno offre ai suoi lettori una nuova bussola, quella dei comprensori turistici, per orientarsi tra le tante località marine e lacustri della Penisola. La Guida propone oltre 100 comprensori, sia marini che lacustri, ossia territori vasti che possono contenere anche più comuni. Quest’anno sono 21 i comprensori turistici che hanno ottenuto il riconoscimento delle cinque vele: 15 quelli marini e 6 quelli lacustri.

La Sardegna è la regione più premiata con cinque comprensori marini a cinque vele; seguono la Sicilia con tre comprensori, la Puglia e la Toscana con due comprensori, la Campania, la Liguria e la Basilicata con un comprensorio a cinque vele. Per i laghi primato assoluto del Trentino Alto Adige con tre dei sei comprensori a cinque vele.

Al primo posto assoluto nella speciale classifica dei comprensori turistici marini a cinque vele c’è il Litorale di Chia nel comune di Domus de Maria (Cagliari) in Sardegna, la regione che ha anche il maggior numero di località con cinque ...

vele. Cinque vele esecondo posto nella classifica di Legambiente e Touring Club alla Maremma Toscana, con Castiglione della Pescaia, Scarlino, Marina di Grosseto e Follonica in provincia di Grosseto.

Al terzo posto ancora la Sardegna, con Baronia di Posada e Parco di Tepilora, in provincia di Nuoro sulla costa occidentale, e il miglior comune è quello di Posada, seguito da Siniscola. Segue ancora la Sardegna con il Litorale di Baunei, sulla costa orientale. E’ poi la volta della Puglia con Alto Salento Adriatico e i comuni di Melendugno e Otranto in provincia di Lecce. Poi ancora Puglia con la Costa del Parco Agrario degli ulivi secolari, guidata dal comune di Polignano a Mare seguito da Ostuni, Monopoli, Fasano e Carovigno nelle provincie di Bari e Brindisi.

Si torna quindi in Toscana con la Costa d’Argento e Isola del Giglio con Capalbio. La graduatoria continua con la Planargia, ossia il litorale del comune di Bosa (Oristano), l’isola di Ustica in Sicilia, la Gallura e PN Arcipelago La Maddalena con il vasto comprensorio nella Sardegna nord orientale guidato da Santa Teresa Gallura, comune al top, seguito da La Maddalena, Palau e Arzachena.

Cinque vele anche per il Sud Cilento in Campania con Pollica Acciaroli e Pioppi, miglior comune, seguito da Camerota, Centola-Palinuro, Castellabate e altri; Isola di Salina, nell'arcipelago delle Eolie; Costa di Maratea e Golfo di Policastro con Maratea (Potenza) come comune di spicco seguito da Sapri e San Giovanni a Piro-Scario in provincia di Salerno; Cinque Terre in Liguria guidate da Vernazza e poi da Monterosso al Mare e Riomaggiore; Litorale Nord Trapanese, comprensorio nella Sicilia orientale con al vertice il comune di San Vito Lo Capo, seguito da Custonaci e Erice.

I comprensori lacustri che hanno ottenuto cinque vele sono solo sei in tutta Italia e i primi tre sono tutti in Trentino Alto Adige. Primo in classifica il comprensorio del Lago di Molveno nell’omonimo comune, seguito dal Lago di Fiè nel comune di Fiè allo Sciliar (Bolzano) e dal Lago di Monticolo ad Appiano (Bolzano) sulla Strada del vino. C’è poi il Veneto con il Lago di Mis nel comune di Sospirolo (Belluno), la Toscana con il Lago dell’Accesa a Massa Marittima (Grosseto) e il Piemonte con il Lago di Avigliana Grande ad Avigliana (Torino).

Grandi eventi

Cara Italia, ...

Sostieni «Italia Italy»

Clicca su Donazione per un piccolo contributo.

Insieme per la cultura, la legalità, il merito, un’Italia migliore.

Galleria degli artisti




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.