Company Logo

Italia da salvare

Una comunità si mobilita per salvare un angolo d’Italia denso di storia e di bellezze naturali che rischia di sparire. Nei boschi selvaggi dei Monti Gemelli/Monti della Laga, in provincia di Teramo, si trova il borgo fantasma di Laturo, di influenza longobarda, totalmente dimenticato e immerso in una delle wilderness più - LEGGI TUTTO

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 24-27 ottobre 1917: disfatta di Caporetto durante la Prima Guerra mondiale

* 24 ottobre 1918: inizia la Battaglia di Vittorio Veneto alla fine della Prima guerra mondiale

* 25 ottobre 1936: nasce l'Asse Roma-Berlino con l’alleanza di Benito Mussolini e Adolf Hitler

INCIPIT L'inizio di ...

Un giorno di fuoco

di Beppe Fenoglio 

Alla fine di giugno Pietro Gallesio diede la parola alla doppietta. Ammazzò suo fratello in cucina, freddò sull’aia il nipote accorso allo sparo, la cognata era sulla lista ma gli apparì dietro una grata con la bambina ultima sulle braccia e allora lui non le sparò ma si scaraventò giù alla canonica di Gorzegno…

Cara italia, ...

Volti del Made in Italy

Pagina dopo pagina

Brevi annunci gratuiti

Hanno studiato per tanti anni, si sono laureati brillantemente, hanno atteso a lungo, hanno affrontato l’attesa con una puntigliosa preparazione, si sono confrontati con decine di migliaia di concorrenti, hanno superato una dura selezione. Ora, però, la loro fatica rischia di essere vanificata da un “andazzo” che è irriguardoso per il nostro Paese definire “all’italiana”.

Parliamo di “ragazze” e “ragazzi” quasi trentenni che, dopo laurea, stage, dottorato di ricerca, tirocinio, hanno affrontato la prima prova del concorso nazionale per 855 funzionari dell’Agenzia delle Entrate. Per loro è proprio il caso di ...

dire “uno su mille ce la fa”: ce l’hanno fatta, anche se era solo il primo passo di un concorso il cui bando, pubblicato ormai un anno e mezzo fa, prevede ancora altre prove, ma i soliti ricorsi di chi non ha superato la prima fase potrebbero riportare tutto al punto di partenza.

Intanto passano mesi e mesi, la nuova prova è stata ripetutamente rinviata e anche i progetti di vita di questi ragazzi sono rinviati a un futuro sempre più incerto.

Questa volta, a fianco dei ragazzi che si sono distinti per i loro meriti professionali, c’è la stessa Agenzia delle Entrate, che si è costituita nella controversia promossa da Codacons - associazione che si è fatta portavoce di un esiguo numero di concorrenti che non ha superato la selezione iniziale - con ricorso al Tar del Lazio volto a ottenere la sospensione cautelare e l’annullamento dell’intero concorso. E così per mesi la procedura concorsuale ha subito un arresto, in attesa della pronuncia del Tribunale sulla fondatezza delle presunte irregolarità, peraltro non provate, della selezione svolta l’8 giugno scorso.

Il 20 dicembre è stata pubblicata l’ordinanza cautelare della II Sezione del Tar del Lazio con cui si apprende, con sconforto tra i concorrenti idonei alle successive prove, che il concorso è ufficialmente sospeso, in attesa della decisione di merito rinviata al 20 marzo prossimo.

Ovviamente ognuno ha il diritto di presentare ricorso per eventuali irregolarità ma, se ce ne fossero state, occorrerebbe denunciare i colpevoli con nomi, cognomi e fatti, individuare responsabili e complici, non far pagare il prezzo a chi ha seguito un percorso regolare e ha superato la prima fase del concorso.

Troppo spesso si crea un polverone per mettere tutti sulla stessa zattera destinata al naufragio. Non è giusto, non è corretto, non si può alimentare ulteriormente la sfiducia nelle istituzioni che già tanti danni ha creato. Se ci sono state irregolarità, non si facciano pagare ad altri le colpe di eventuali imbroglioni. 

Ragazzi che avete superato la prima prova del concorso non siete soli. Con voi c’è l’Italia migliore che crede nel merito e conosce i vostri sacrifici, che è vicina alle vostre attese e alle vostre speranze, che chiede che prosegua regolarmente il percorso selettivo che darà al nostro Paese funzionari efficienti e preparati per le nuove sfide. E intanto confida che le istituzioni che si stanno occupando del caso intervengano prontamente e selettivamente, per punire solo chi ha commesso irregolarità, non coloro che hanno dimostrato con il superamento della prova la loro serietà professionale. (Felice d'Adamo)

3119135512                                                                 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Beretta, da 500 anni

Una storia lunga un mezzo millennio e tramandata per quindici generazioni è quella della fabbrica d’armi Beretta, che da una valle bresciana si è estesa al mondo intero. Una storia iniziata nel Cinquecento da Bartolomeo Beretta, che si ampliò nei primi dell’Ottocento con Pietro Beretta e poi passò da ... - LEGGI TUTTO

"Italia Italy" post

«Sfortunatamente Dio non ha un posto nella mia vita. Nutro la speranza, se esiste, di avere io un posto nella sua vita». (Gabriel Garcia Marquez, scrittore, Aracataca-Colombia 1927-2014)

EXPLICIT La fine di ...

Gita al faro  

di Virginia Woolf

In fretta, come se qualcosa l’avesse richiamata là, si volse verso il cavalletto. Eccolo – il suo quadro. Sì, con tutti i verdi e gli azzurri, le linee verticali e diagonali, i tentativi di raggiungere qualcosa. Lo avrebbero appeso in soffitta, pensò; sarebbe stato distrutto. Ma che importanza aveva? Si chiese tornando a prendere il pennello. Guardò i gradini: erano vuoti; guardò la tela: era una macchia confusa. Con improvvisa intensità. Come se per un istante lo vedesse con chiarezza, tracciò una linea al centro. Era finito; era completo. Se, pensò, posando il pennello con estrema fatica, ho avuto la mia visione.

Galleria degli Artisti

Test 2 Letteratura ‘900

 

Grandi eventi

Sostieni «Italia Italy»

 




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.