Company Logo

Trasporti in Europa

Orizzonti europei, con la rete di trasporti dei Paesi dell’Unione. Nuove strade e tante nuove opportunità con una più agevole possibilità di muoversi oltre i vecchi confini nazionali. Nove “corridoi” collegheranno da est a ovest e da nord a sud i paesi europei e agevoleranno mobilità, incontri, sviluppo … - LEGGI TUTTO

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 2 giugno 1882: muore Giuseppe Garibaldi

* 2 giugno 1946: le donne italiane votano per la prima volta

* 2 giugno 1946: fine della Monarchia e nascita della Repubblica Italiana

* 2 giugno 1946: elezione dell’assemblea per la creazione della nuova Costituzione Italiana

Cara italia, ...

Volti del Made in Italy

Pagina dopo pagina

Brevi annunci gratuiti

Venerdì 6 marzo è il giorno di M’illumino di meno 2020, l’iniziativa promossa da 16 anni dalla trasmissione di Rai Radio2 Caterpillar per sensibilizzare al risparmio energetico, spegnendo tutte le luci che non sono indispensabili. Un'iniziativa simbolica e concreta che fa del bene al pianeta e ai suoi abitanti. All’evento aderisce anche Italia Italy - Tutto il bello del Bel Paese.

Per due ore luci spente  in molti edifici pubblici e privati, black-out di insegne pubblicitarie e piazze, tante iniziative ispirate alla riduzione dei consumi come spettacoli teatrali illuminati dalle ...

luci prodotte dalle biciclette, cene a lume di candela, visite guidate a bassa luminosità in decine di musei, discussioni sull’efficienza energetica un molte scuole, osservazione astronomica approfittando della riduzione dell'inquinamento luminoso in diverse piazze. Si spengono molte piazze italiane, i monumenti - la Torre di Pisa, il Colosseo, l'Arena di Verona -, i palazzi simbolo d'Italia - Quirinale, Senato e Camera - e tante case dei cittadini. L’evento ha anche riflessi internazionali: fra gli altri, Parigi spegne le luci della Torre Eiffel, Dublino la Custom House, Londra il Foreign Office, Vienna la Ruota del Prater, il Parlamento Europeo le sue sedi di Bruxelles e Strasburgo.

L’Italia sarà più buia, ma più consapevole della necessità di non sprecare energia per uno sviluppo sostenibile. L’iniziativa prende il nome dai celebri versi di Mattina di Giuseppe Ungaretti (“M’illumino / d’immenso“) e ha un’eco crescente in tutta Italia. I promotori dell’evento propongono un decalogo semplice, ma importante:

  1.  spegnere le luci quando non servono;
  2. spegnere e non lasciare in stand-by gli apparecchi elettronici;
  3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria;
  4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola;
  5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre;
  6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria;
  7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne;
  8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni;
  9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni;
  10. utilizzare l’automobile il meno possibile, condividerla con chi fa lo stesso tragitto. Utilizzare la bicicletta per gli spostamenti in città.

Giunta alla 16esima edizione, anche quest’anno la campagna coinvolge una varietà di soggetti: migliaia di ascoltatori, centinaia di associazioni e i più importanti attori istituzionali, italiani e stranieri. L’iniziativa si avvale dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, dell’alto patrocinio del Parlamento europeo, del patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, dell’adesione del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

L’evento è diventato una Festa in cui il risparmio energetico è interpretato con eventi e manifestazioni a tema su tutto il territorio. In questa edizione i punti fermi dell’iniziativa si confermano quelli di sempre: il racconto in onda delle migliori pratiche nell’ambito del risparmio energetico in Italia e all’estero, la mappatura radiofonica delle migliaia di adesioni alla campagna e, durante la diretta radiofonica di Caterpillar del 6 marzo, i collegamenti con le varie città in cui avverranno gli spegnimenti che simbolicamente rappresentano un’attenzione alla riduzione dei consumi.

 

Più alberi, piante, verde

L’edizione di quest’anno di M’illumino di Meno è dedicata ad aumentare gli alberi, le piante, il verde intorno a noi. Sono decine i Comuni e le aziende che stanno piantando alberi creando forestazione urbana e corridoi verdi. A Milano si pianteranno 3 milioni di alberi entro il 2030. Le Comunità Laudato si’, a partire dall'Insegnamento di Papa Francesco, pianteranno 60 milioni di alberi, uno per ogni italiano. Nella diocesi Ambrosiana si piantano alberi intorno alle chiese. Piantano alberi le aziende che credono nella green economy. L'Etiopia ha piantato 350 milioni di alberi in un giorno solo.
L’invito di Caterpillar è quindi a piantare un albero perché gli alberi si nutrono di anidride carbonica. Gli alberi sono lo strumento naturale per ridurre la principale causa dell'aumento dei gas serra nell'atmosfera terrestre e quindi dell'innalzamento delle temperature. 
Gli alberi e le piante emettono ossigeno, filtrano le sostanze inquinanti, prevengono l'erosione del suolo, regolano le temperature. 
Gli alberi sono macchine meravigliose per invertire il cambiamento climatico. Per frenare il riscaldamento globale bisogna cambiare i consumi, usare energie rinnovabili, mangiare meno carne, razionalizzare i trasporti. Tutti rimedi efficaci nel lungo periodo. Ma abbiamo poco tempo e il termometro globale continua a salire. Quindi piantiamo alberi. Gli scienziati di tutto il mondo concordano: riforestazione. 

Caterpillar invita Comuni, scuole, aziende, associazioni e privati a piantare un tiglio, un platano, una quercia, un ontano o un faggio.
Ma anche un rosmarino, un ginepro nano, una salvia, un'erica o una pervinca major: tutto quello che si può piantare su un balcone. Sul davanzale un geranio. E maggiorana, basilico, timo e prezzemolo: piantare un giardino sulla finestra. Piantare viole del pensiero, ortensie e petunie  in un vaso appeso alla parete. Piantare erba gatta.
Dall'inizio di M'illumino di Meno il mondo è cambiato. L'efficienza energetica è diventata un tema economico rilevante e le lampadine ad incandescenza che Caterpillar invitava a cambiare con quelle a risparmio energetico, adesso, semplicemente, non esistono più. Ma spegnere le luci e testimoniare il proprio interesse al futuro dell'umanità resta un'iniziativa concreta, non solo simbolica, e molto partecipata.
Con M'illumino di Meno da 16 anno si spengono le luci per sostenere il risparmio energetico e gli stili di vita sostenibili.
Quest'anno, venerdì  6 marzo, spegniamo le luci e piantiamo un albero. Un albero fa luce.

 

Test 2 Storia del '900

 

"Italia Italy" post

«Il 2 giugno è la festa degli italiani, è il simbolo del ritrovamento della libertà e della democrazia da parte del nostro popolo. È un appuntamento che rinsalda da parte dei cittadini la loro adesione leale e il loro sostegno all’ordinamento repubblicano, nella sua articolazione, allo stesso tempo unitaria e rispettosa delle autonomie, sociali e territoriali». (Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica Italiana, Palermo 1941-*)

Galleria degli Artisti

Grandi eventi

Sostieni «Italia Italy»




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.