Company Logo

«Ahi serva Italia»

La grandezza dell’Italia nel passato e la penosa situazione che ha sotto gli occhi portano Dante Alighieri a una violenta invettiva contro il Bel Paese. Nel canto VI del «Purgatorio», l’affettuoso incontro di due concittadini mantovani, Sordello e Virgilio, suscita in Dante una amara e spietata - LEGGI TUTTO

INCIPIT L'inizio di ...

Galateo, overo De’ costumi

di Giovanni Della Casa (1503-1547)

Con ciò sia cosa che tu incominci pur ora quel viaggio del quale io ho la maggior parte, sì come tu vedi, fornito, cioè questa vita mortale, amandoti io assai, come io fo, ho proposto meco medesimo di venirti mostrando quando un luogo e quando altro, dove io, come colui che gli ho sperimentati, temo che tu, caminando per essa, possi agevolmente o cadere, o come che sia, errare: acciò che tu, ammaestrato da me, possi tenere la diritta via con la salute dell’anima tua e con laude et onore della tua orrevole e nobile famiglia …

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 28 gennaio 1505: a Venezia brucia il Fondaco dei Tedeschi

* 29 gennaio 1958: entra in vigore la Legge Merlin, che abolisce le case di tolleranza

Cara italia, ...

Pagina dopo pagina

Volti del Made in Italy

Brevi annunci gratuiti

Support «Italia Italy»

 

 

 

Per il Time è fra le cento personalità più influenti al mondo. Le sue opere sono presenti in numerosi Paesi, la sua attività è intensa e tanti sono i suoi progetti realizzati o in cantiere, non ultimo il progetto per il nuovo ponte di Genova, un dono alla sua città cui è molto legato, pur sentendosi e vivendo da "cittadino del mondo". Renzo Piano è un volto brillante della creatività italiana. Architetto di successo, ha una lunghissima esperienza alle spalle e una passione per la sua attività. «Quello dell'architetto - ha detto - è un mestiere d'avventura: un mestiere di frontiera, in bilico tra arte e scienza. Al confine tra invenzione e ...

memoria, sospeso tra il coraggio della modernità e la prudenza della tradizione. L'architetto fa il mestiere più bello del mondo perché su un piccolo pianeta dove tutto è già stato scoperto, progettare è ancora una delle più grandi avventure possibili».

A soli 34 anni con Richard Rogers vince il concorso internazionale per la realizzazione del Beaubourg, il Centre Georges Pompidou a Parigi. Dalla collaborazione con Rogers, con cui fonda a Londra lo studio Piano&Rogers passa a sinergie con Peter Rice e fonda l’Atelier Piano&Rice. Successivamente crea il Renzo Piano Building Workshop (RPBW), per il quale lavorano un centinaio di esperti nelle due sedi di Milano e Parigi.

Lungo è l’elenco dei progetti redatti da Renzo Piano. Oltre al Beaubourg, a Parigi ha progettato il rinnovo degli stabilimenti Schlumberger, la ricostruzione dell’atelier Brancusi, la nuova sede della Virgin Continental Europe, le abitazioni nella rue de Meaux; in Francia ha lavorato anche per la Cité Internationale de Lyon, l’Hotel e e il Casinò della Cité Internationale. Suoi sono i progetti del Museo della collezione Menil a Houston negli Stati Uniti, della torre Hermés a Tokyo e dell’aeroporto del Kansai a Osaka in Giappone, del Museo Nemo di scienza e tecnologia ad Amsterdam in Olanda, della risistemazione della Potsdamer Platz a Berlino in Germania, del Centro culturale Jean Marie Tjibaou a Nouméa in Nuova Caledonia, delle torri Aurora Place a Sydney in Australia, del restauro degli antichi arsenali di La Canea a Creta e del fossato della città antica a Rodi in Grecia. Fra le realizzazioni in Italia ricordiamo la ristrutturazione del Lingotto a Torino, la galleria del vento alla Ferrari di Maranello, lo stadio di calcio San Nicola a Bari, la risistemazione dell’area del Porto Antico a Genova, la nuova chiesa di San Pio a San Giovanni Rotondo (Foggia), l’auditorium Nicolò Paganini di Parma, il Centro Meridiana di Lecco. Tante altre sono le progettazioni dell’architetto genovese, la cui arte si è estesa anche alle scenografie teatrali come quella per l’opera “Prometeo” a Venezia e ai progetti per le navi da crociera per P&O Usa.

Molti i riconoscimenti ottenuti dal “maestro della leggerezza”, anche se non sono mancate critiche per i suoi avveniristici progetti. Di particolare prestigio è il Premio Pritzker, consegnatogli nel 1998 dall’ex presidente americano Bill Clinton, ma Piano è anche Cavaliere della Legion d’Onore, Medaglia d’oro ai benemeriti della cultura e dell’arte, Cavaliere di Gran Croce Ordine al merito della Repubblica Italiana, Accademico d’onore dell’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze, Leone d’oro alla carriera alla Biennale di architettura di Venezia; in Giappone ha ottenuto il Praemium Imperiale e il Premio Kyoto, in Gran Bretagna la Gold Medal of Royal Institute of British Architects, in Danimarca il Premio Sonning, a Washington l’AIA Gold Medal. Inoltre è stato nominato ambasciatore dell’Unesco per l’architettura.

Renzo Piano nasce a Genova-Pegli nel 1937, si laurea presso il Politecnico di Milano e le sue prime esperienze sono presso noti architetti come Franco Albini, Marco Zanuso, Louis Kahn e Makowskj. Con riferimento al suo maestro Jean Prouvé, sviluppa una innovativa concezione spaziale e si dedica allo sviluppo di strutture spaziali a guscio. Presto la sua attività sale alla ribalta della stampa, non solo specialistica e nel 1969 gli è offerta la possibilità di realizzare il padiglione dell'industria italiana all'Expo di Osaka. Poi il grande lancio mondiale con il progetto del Beaubourg a Parigi. (Felice d'Adamo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 Nella foto:  Il Museo Nemo di Amsterdam e, nel riquadro, il progettista, l'architetto Renzo Piano

Vista dagli stranieri

Questa è l’Italia, secondo… WINSTON CHURCHILL, primo ministro (Inghilterra 1874 - 1975): Gli italiani perdono le guerre come se fossero partite di calcio e le partite di calcio come se fossero guerre.

HENRYK SIENKIEWICZ, scrittore e giornalista (Polonia 1846 - 1916): E come ... - LEGGI TUTTO

EXPLICIT La fine di ...

La banalità del male

di Hannah Arendt (1906-1975)

La politica non è un asilo: in politica obbedire e appoggiare sono la stessa cosa: E come tu hai appoggiato e messo in pratica una politica il cui senso era di non coabitare su questo pianeta con il popolo ebraico e con varie altre razze (quasi che tu e i tuoi superiori aveste il diritto di stabilire chi deve e chi non deve abitare la terra), noi riteniamo che nessuno, cioè nessun essere umano desideri coabitare con te. Per questo, e solo per questo, tu devi essere impiccato”.

"Italia Italy" post

«L’Olocausto, un crimine commesso non da una banda di fanatici, ma con freddo calcolo dal governo di una nazione potente. Il destino dei sopravvissuti alle persecuzioni tedesche testimonia fino a che punto sia decaduta la coscienza morale dell'umanità». (Albert Einstein, fisico, Ulma-Germania 1879-1955)

Galleria degli Artisti

Grandi eventi

Test 3 Storia del '900

 

1 euro per 'Italia Italy'

 

 

 




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.