Company Logo

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 16 agosto 1328: a Mantova inizia il governo dei Gonzaga, dopo la rivolta che pone fine al dominio dei Bonacolsi.

* 16 agosto 1860: a Corleto Perticara inizia l'insurrezione della Basilicata.

* 16 agosto 1924: il cadavere di Giacomo Matteotti, rapito e ucciso dalla polizia due mesi prima, viene ritrovato in un bosco a Riano (Roma).

INCIPIT L'inizio di ...

Assassinio sull’Orient-Express

di Agatha Christie

(Regno Unito 1890-1976)

Erano circa le 5 di una mattina d’inverno, in Siria. Lungo il marciapiede della stazione d’Aleppo era già formato il treno che gli orari ferroviari internazionali indicavano pomposamente col nome di Taurus Express, e che consisteva in due vetture ordinarie, un vagone-letto e un vagone-ristorante con annesso cucinino. Vicino alla scaletta di uno degli sportelli del vagone-letto, un giovane tenente francese, splendido nella sua uniforme, conversava con un omino imbacuccato fino alle orecchie e del quale erano visibili solo il naso arrossato e le punte di un paio di baffi arricciati all’insù…

Svegliati, Italia

Svegliati, Italia. Il panorama di oggi ha troppi angoli oscuri. La crisi, la disoccupazione, le difficoltà dei singoli e delle famiglie, i troppi che si arrendono e i tanti senza sogni non giustificano lo sbandamento e la sfiducia, la mancanza di progetti e il vivere alla giornata, senza utopie e orizzonti verso i quali dirigere il … - LEGGI TUTTO

Grandi eventi

Volti del Made in Italy

Brevi annunci gratuiti

Support «Italia Italy»

 

 

 

Chi lascia l’Islam non può essere condannato a morte. La tolleranza religiosa si fa strada nel mondo arabo con la svolta decisa in Marocco. La massima autorità religiosa del Paese, ossia il Consiglio superiore degli Ulema, ha ribaltato una sentenza del 2012 e, con una nuova fatwa, ha riconosciuto ai cittadini la possibilità di convertirsi senza conseguenze penali. Nel Paese musulmano più aperto al pluralismo culturale e religioso viene riconosciuta legittima la scelta di chi vuole abbracciare un credo diverso dall’Islam. La notizia è stata diffusa a livello ...

internazionale dal sito in rete Morocco World News e si inserisce nel quadro delle riforme volute dal re Mohammed VI per contrastare l’estremismo. Una saggia politica, con aperture culturali e rigore nella vigilanza contro il terrorismo, ha portato il Marocco a sventare molti attentati dopo le tragiche vicende del 2003 con la strage di Casablanca e la morte di 45 persone.

Nella fatwa degli Ulema marocchini, dal titolo La via degli Eruditi, si legge: «La comprensione più accurata dell'hadith, la più coerente con la legislazione islamica e la Sunna del Profeta, è che l’uccisione dell’apostata significava l’uccisione del traditore del gruppo, l’equivalente del tradimento nel diritto internazionale, poiché gli apostati in quell’epoca rappresentavano i nemici della Umma». La svolta marocchina è legata a un’interpretazione dei testi sacri secondo una lettura storica, con riferimento al teologo Sufyan a Thawri dell’VIII secolo.

Nei Paesi musulmani, in base a una tradizione e a una giurisprudenza diffuse, l’abbandono della fede è punito con la morte. L’interpretazione storica della condanna si fonda sul fatto che nei secoli passati gli apostati rappresentavano i nemici della comunità dei fedeli e il loro comportamento costituiva un reato dalle conseguenze politiche e quindi punibile con la massima pena. C’è poi anche chi ricorda che in diversi brani coranici si prevede la punizione per l’apostata, ma non nella vita terrena, bensì nella vita dopo la morte. E si ricorda il passo in cui si legge: «Chiunque di voi abbandoni la propria religione e muoia nella condizione di infedele, per lui le proprie opere hanno perso di valore in questo mondo e nell’aldilà, e diventa il compagno del fuoco, cui apparterrà in eterno». Al di là delle interpretazioni religiose, la svolta del Marocco ha riflessi anche in campo internazionale, segna un passaggio culturale importante e rappresenta un deciso passo verso la tolleranza e il diritto alla libertà personale nelle scelte di fede. (Anna Ferrero)

"Italia Italy" post

«La moda è ciò che passa di moda». (Salvador Dalì, scultore e pittore, Spagna 1904-1989)

EXPLICIT La fine di ...

Abitiamo la terra

di Vladimir Maksimov

(Russia 1930-1995)

… Arrotolando la carta a tubo, Zotov mi chiede: «Ma sei sicuro che non ti serva?».

Rispondo con decisione: «No!»

E del resto è anche vero. Le lettere non sono la vita. Si possono sempre riscrivere.

Vita / Come le stelle

 La donna delle borse di plastica rigonfie da scoppiare, saliva lenta da via della Croce Rossa, il naso paonazzo già di prima mattina. Vestiva anche d’inverno un paio di fouseaux dei quali mal si riconosceva il colore originale che avrebbe potuto oscillare tra il giallo e il rosa chiaro; il capo sempre nudo, sotto il... - LEGGI TUTTO

Galleria degli Artisti

Test 3 Letteratura ‘900

 

1 euro per 'Italia Italy'

 

 

 




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.