Company Logo

Volti del Made in Italy

Pagina dopo pagina

Appuntamen- to con la bellezza, sabato 23 e domenica 24 marzo, con l’apertura straordinaria di mille luoghi di arte e cultura in tutte le regioni. Si svolge la 27esima edizione del «FAI di Primavera», una grande opportunità per visitare tesori nascosti e gioielli che riassumono storia, estro e creatività del nostro Paese. Si tratta di un grande spettacolo di arte e bellezza dedicato a tutti coloro che hanno a cuore il patrimonio artistico e naturalistico italiano. Anche quest’anno il Fai propone curiosità e itinerari culturali: aree archeologiche, percorsi naturalistici, borghi, giardini, chiese, musei, che per due giorni sono a ...

disposizione di tutti i cittadini che desiderino visitarli, oltre a escursioni e biciclettate.

Nelle giornate di primavera del FAI si possono visitare oltre mille luoghi meravigliosi di arte e di natura, in città e piccoli centri in tutte le regioni d’Italia. L’obiettivo è di condividere l'impegno per un'Italia più bella, più vissuta, più partecipata. L’elenco completo dei luoghi aperti ai cittadini questo fine settimana è consultabile al sito del FAI https://www.fondoambiente.it/luoghi/beni-fai

Le giornate «FAI di Primavera» sono una grande festa popolare che dalla sua prima edizione a oggi hanno coinvolto oltre dieci milioni di italiani, che hanno avuto l'opportunità di visitare oltre 12mila luoghi solitamente chiusi al pubblico in più di cinquemila città di tutta Italia. Dal 1975 il FAI, grazie a chi sostiene la sua missione, ha investito parecchi milioni di euro per il restauro e la conservazione dei suoi beni, ha tutelato quasi 100mila metri quadrati di edifici storici e protetto quasi 10mila metri quadrati di paesaggio: luoghi straordinari del nostro Paese restituiti a tutti gli italiani perché possano tornare a viverli.

I visitatori possono avvalersi anche quest’anno di guide d’eccezione: sono, infatti, decine di migliaia gli “apprendisti ciceroni”, giovani studenti che illustrano aspetti storico-artistici dei monumenti. Aperti al pubblico anche tanti Luoghi del Cuore, luoghi unici legati alla nostra identità e alla nostra memoria, luoghi da non dimenticare segnalati ogni anno dai cittadini. Piccoli o grandi, famosi o sconosciuti, questi luoghi emozionano e raccontano la nostra storia personale: un sogno, una scoperta, una gioia, un rifugio. Vederli in stato di degrado o di abbandono, senza la cura necessaria a proteggerli o un’adeguata valorizzazione per farli conoscere, rattrista, ferisce, ma fa anche impegnare e lottare con il FAI per offrire loro un futuro.

Sostenere il FAI è proteggere le bellezze dell’Italia e scoprire tanti modi per viverle giorno dopo giorno. (Anna Ferrero)

 

 

Galleria degli Artisti

Grandi eventi

Cara italia, ...

Brevi annunci gratuiti




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.