Company Logo

Italia da salvare

Una comunità si mobilita per salvare un angolo d’Italia denso di storia e di bellezze naturali che rischia di sparire. Nei boschi selvaggi dei Monti Gemelli/Monti della Laga, in provincia di Teramo, si trova il borgo fantasma di Laturo, di influenza longobarda, totalmente dimenticato e immerso in una delle wilderness più - LEGGI TUTTO

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 24-27 ottobre 1917: disfatta di Caporetto durante la Prima Guerra mondiale

* 24 ottobre 1918: inizia la Battaglia di Vittorio Veneto alla fine della Prima guerra mondiale

* 25 ottobre 1936: nasce l'Asse Roma-Berlino con l’alleanza di Benito Mussolini e Adolf Hitler

INCIPIT L'inizio di ...

Un giorno di fuoco

di Beppe Fenoglio 

Alla fine di giugno Pietro Gallesio diede la parola alla doppietta. Ammazzò suo fratello in cucina, freddò sull’aia il nipote accorso allo sparo, la cognata era sulla lista ma gli apparì dietro una grata con la bambina ultima sulle braccia e allora lui non le sparò ma si scaraventò giù alla canonica di Gorzegno…

Cara italia, ...

Volti del Made in Italy

Pagina dopo pagina

Brevi annunci gratuiti

La prima domenica di settembre è tradizional- mente il giorno della Regata Storica di Venezia. Ricca di storia, tradizioni e leggende, la secolare sfida tra le imbarcazioni lagunari è preceduta dallo spettacolare corteo storico, che rievoca la sfarzosa accoglienza della regina di Cipro Caterina Cornaro che nel 1489 abdicò in favore di Venezia. La Regata Storica è partner della campagna di sensibilizzazione della città di Venezia #EnjoyRespectVenezia, promossa in occasione dell’Anno internazionale del Turismo sostenibile, per orientare i visitatori verso l'adozione di ...

comportamenti responsabili e rispettosi dell'ambiente, del paesaggio, delle bellezze artistiche e dell’identità di Venezia e dei suoi abitanti.

La rievocazione degli splendori della Serenissima si svolge lungo il Canal Grande e propone imbarcazioni storiche con figuranti in costume, che trasportano il doge, la dogaressa, la regina di Cipro e i personaggi di rango più elevato dell’antica magistratura veneziana. La partenza è dal Bacino di San Marco e poi il corteo prosegue in Canal Grande, Rialto, Ferrovia e ritorno lungo il Canal Grande fino a Ca’ Foscari. Segue la parte agonistica con le regate competitive di “voga veneta”: la regata de le maciarele per i ragazzi fino a 12 anni; la regata de le maciarele per i ragazzi fino a 14 anni; la regata dei giovanissimi sui pupparini a due remi; la regata delle donne su mascarete a due remi; la regata delle bisse del lago di Garda; la regata su caorline a sei remi; la regata dei campioni su gondolini a due remi, la più coinvolgente.

Davanti a Ca' Foscari c’è il palco della machina, il palco galleggiante che poggia su una chiatta, dove si concludono le gare e si assegnano i premi, sia in denaro che bandiere. Al primo viene consegnata la bandiera rossa, al secondo la bianca, al terzo la verde, al quarto la blu. Quest’ultima anticamente era gialla e aveva raffigurato un maialino, considerato poco veloce.

Antichi documenti fanno risalire la Regata Storica al XIII secolo, ma ci sono anche studiosi che collegano l’origine della Regata Storica a un evento simile al Ratto delle Sabine, fatto risalire alla metà del X secolo: nel corso di una festa minacciosi pirati fecero un’incursione a Venezia e portarono via donzelle prossime alle nozze; ne seguì una forte reazione e i veneziani con le loro imbarcazioni si lanciarono alla rincorsa dei pirati riuscendo a liberare le ragazze. Un antico codice parla esplicitamente della regata indetta a Venezia con grandissimo sfarzo e navigli da venti remi il 16 settembre 1274. Legata alla Festa delle Marie, la regata è stata definita e regolata da un decreto del Senato veneziano nel 1315 e ha ispirato molti artisti da Jacopo de’ Barbari (Veduta di Venezia) al Canaletto (La regata sul Canal Grande). (F.d’A.)

Beretta, da 500 anni

Una storia lunga un mezzo millennio e tramandata per quindici generazioni è quella della fabbrica d’armi Beretta, che da una valle bresciana si è estesa al mondo intero. Una storia iniziata nel Cinquecento da Bartolomeo Beretta, che si ampliò nei primi dell’Ottocento con Pietro Beretta e poi passò da ... - LEGGI TUTTO

"Italia Italy" post

«Sfortunatamente Dio non ha un posto nella mia vita. Nutro la speranza, se esiste, di avere io un posto nella sua vita». (Gabriel Garcia Marquez, scrittore, Aracataca-Colombia 1927-2014)

EXPLICIT La fine di ...

Gita al faro  

di Virginia Woolf

In fretta, come se qualcosa l’avesse richiamata là, si volse verso il cavalletto. Eccolo – il suo quadro. Sì, con tutti i verdi e gli azzurri, le linee verticali e diagonali, i tentativi di raggiungere qualcosa. Lo avrebbero appeso in soffitta, pensò; sarebbe stato distrutto. Ma che importanza aveva? Si chiese tornando a prendere il pennello. Guardò i gradini: erano vuoti; guardò la tela: era una macchia confusa. Con improvvisa intensità. Come se per un istante lo vedesse con chiarezza, tracciò una linea al centro. Era finito; era completo. Se, pensò, posando il pennello con estrema fatica, ho avuto la mia visione.

Galleria degli Artisti

Test 2 Letteratura ‘900

 

Grandi eventi

Sostieni «Italia Italy»

 




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.