Company Logo

Parise e le comete

«Un giorno d'estate una donna di cinquant'anni con un bellissimo nome greco passò accanto a un fiume e guardando un prato di erba alta con pioppi di là dell'acqua ricordò un bacio...». E’ la protagonista, appunto, di Bacio, una delle cinquantaquattro voci pubblicate da Goffredo Parise (1929–1986) sul … - LEGGI TUTTO

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 3 dicembre 1315: disastroso terremoto a L'Aquila.

* 3 dicembre 1906: firma a Torino del primo contratto collettivo di lavoro tra il sindacato Fiom e la fabbrica di automobili Itala.

INCIPIT L'inizio di ...

Il giovane Holden

di Jerome David Salinger

(Stati Uniti 1919-2010)

Se davvero avete voglia di sentire questa storia, magari vorrete sapere prima di tutto dove sono nato e com’è stata la mia infanzia schifa e che cosa facevamo i miei genitori e compagnia bella prima che arrivassi io, e tutte quelle baggianate alla David Copperfield, ma a me non mi va proprio di parlarne. Primo, quella roba mi secca, e secondo, ai miei genitori gli verrebbero un paio d’infarti per uno se dicessi qualcosa di troppo personale sul loro conto…

Grandi eventi

Cara italia, ...

Pagina dopo pagina

Volti del Made in Italy

Brevi annunci gratuiti

Support «Italia Italy»

 

 

 

La magia dei sapori made in Italy e la genialità di un imprenditore di successo come Oscar Farinetti hanno portato alla creazione di FICO Eataly World, il più grande parco agroalimentare del mondo, realizzato alle porte di Bologna. FICO è acronimo di Fabbrica Italiana COntadina e si propone di presentare tutta la meraviglia della biodiversità italiana in un unico luogo, raccontando il cibo italiano partendo dall’inizio, dalle materie prime, per far vedere come si trasformano in prodotti finiti di alta qualità. E con il cibo sono presenti molti altri aspetti del made in Italy, tra ...

produzione e ricerca.

FICO è stato definito la Disneyland del Food&Beverage italiano. Il parco agroalimentare propone il meglio dei prodotti nazionali in un’area che si estende su due ettari di campi e stalle con più di 200 animali all’aria aperta e altri otto ettari coperti con 40 fabbriche di prodotti alimentari italiani di eccellenza, vino e birra, carni e salumi, pasta e cereali, ortofrutta e conserve, pesce, prodotti lattiero-caseari, dolci. Ci sono una cinquantina di luoghi di ristoro, botteghe e aree dedicate allo sport, ai bambini, alla lettura e ai servizi. L’intero quartiere è autosufficiente sul piano energetico grazie alla installazione di pannelli fotovoltaici.

L’iniziativa di Farinetti è una opportunità per un viaggio sensoriale nel mondo della cucina e del design all'italiana. Con i prodotti food freschi e tipici italiani ci sono diverse aree tematiche, dal design all'arredo, dai prodotti per la tavola e la cucina fino a quelli dedicati alla cura del corpo e della casa, con prodotti di fitocosmesi. Il mercato di Eataly spazia anche dai bicchieri agli elettrodomestici, fino agli oggetti più insoliti e alla zona libreria, dove si uniscono il cibo per la mente e il cibo per il corpo.

A FICO Eataly World è possibile acquistare, conoscere e assaporare le eccellenze italiane, non solo food, ma anche prodotti e marchi che fanno grande il nostro Paese nel mondo. Il mercato bolognese è suddiviso per tematiche e filiere, ed oltre alla spesa, consente anche incontrare personalmente i grandi maestri delle botteghe gastronomiche, fare degustazioni e vivere in un ambiente familiare.

Affiancata da quattro università che animano la Fondazione Fico, la Fabbrica Italiana COntadina è animata da 150 imprese che hanno propri spazi espositivi e dimostrativi. Ci sono sei aule didattiche, un centro congressi che può accogliere fino a mille ospiti, un cinema, un teatro, un ufficio postale, sei “giostre” educative con supporti interattivi, anche un campo da tennis e uno di pallavolo.

Nel parco agroalimentare si può girare a piedi o con le speciali bici a tre ruote, lasciandosi guidare dalla natura, dai profumi, dalla bellezza e dal racconto di una storia che viene da lontano e che ora apre nuovi orizzonti. L’obiettivo è di presentare i mille volti della tradizione enogastronomica italiana e Oscar Farinetti confessa: «Abbiamo fatto un sogno, un luogo immenso e gioioso dove tutti possono essere protagonisti della filiera agroalimentare italiana». (Anna Ferrero)

 

Un’Europa più forte per i nuovi scenari internazionali

Le inquietudini del mondo globalizzato, le forti tensioni in aree strategicamente rilevanti, gli attacchi ai valori della democrazia e della libertà, le ricorrenti minacce del terrorismo ripropongono il ruolo dell’Unione Europea che, unita, può giocare un ruolo fondamentale nello scenario internazionale. Il cammino della civiltà ... - LEGGI TUTTO

"Italia Italy" post

«Noi non contiamo niente, ma dobbiamo operare come se tutto dipendesse da noi». (Teresina di Lisieux, mistica carmelitana, Alençon-Francia 1873-1897)

EXPLICIT La fine di ...

Cavalleria rusticana

di Giovanni Verga

(Vizzini-Catania 1840-1922)

Ei cercava di salvarsi facendo salti disperati all’indietro; ma compar Alfio lo raggiunse con un’altra botta nello stomaco e una terza nella gola. - E tre! Questa è per la casa che tu m’hai adornato. Ora tua madre lascierà stare le galline.

Turiddu annaspò un pezzo di qua e di là fra i fichidindia e poi cadde come un masso. Il sangue gli gorgogliava spumeggiando nella gola, e non poté profferire nemmeno: - Ah! Mamma mia!

Galleria degli Artisti

Test 7 Storia del '900

 

1 euro per 'Italia Italy'

 

 

 



 


Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.