Company Logo

Hugo e l’Europa unita

Gli Stati Uniti d’Europa erano già nella visione lungimirante di Victor Hugo, il grande scrittore, poeta e drammaturgo, considerato il padr del Romanticismo in Francia. Quasi due secoli fa, al Congresso internazionale della pace svoltosi nel 1849 a Parigi, tenne un memorabile discorso sull’assurdità e la tragicità - LEGGI TUTTO

INCIPIT L'inizio di ...

Il dolore nell’arte

di Antonio Fogazzaro

Sull’orlo di un lago bizzarro che io amo, verde ai due capi, sottile e torto per sinuose gole di colli selvaggi e di montagne tragiche, sereno a mezzo il corso nell’arco di un golfo idilliaco, si affaccia allo specchio maggiore delle acque una densa e signorile corona di ombra. Sovente per le vie solitarie di quell’ombra fui preso dal senso di una bellezza che più si prometta di quanto si sveli …

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 20 gennaio 1752: posa della prima pietra della Reggia di Caserta

* 21 dicembre 1871: vene approvata la legge che trasferisce la capitale da Firenze a Roma

* 21 dicembre 1921 – a Livorno viene fondato il Partito Comunista d'Italia

Cara italia, ...

Pagina dopo pagina

Volti del Made in Italy

Brevi annunci gratuiti

Support «Italia Italy»

 

 

 

La magia dei sapori made in Italy e la genialità di un imprenditore di successo come Oscar Farinetti hanno portato alla creazione di FICO Eataly World, il più grande parco agroalimentare del mondo, realizzato alle porte di Bologna. FICO è acronimo di Fabbrica Italiana COntadina e si propone di presentare tutta la meraviglia della biodiversità italiana in un unico luogo, raccontando il cibo italiano partendo dall’inizio, dalle materie prime, per far vedere come si trasformano in prodotti finiti di alta qualità. E con il cibo sono presenti molti altri aspetti del made in Italy, tra ...

produzione e ricerca.

FICO è stato definito la Disneyland del Food&Beverage italiano. Il parco agroalimentare propone il meglio dei prodotti nazionali in un’area che si estende su due ettari di campi e stalle con più di 200 animali all’aria aperta e altri otto ettari coperti con 40 fabbriche di prodotti alimentari italiani di eccellenza, vino e birra, carni e salumi, pasta e cereali, ortofrutta e conserve, pesce, prodotti lattiero-caseari, dolci. Ci sono una cinquantina di luoghi di ristoro, botteghe e aree dedicate allo sport, ai bambini, alla lettura e ai servizi. L’intero quartiere è autosufficiente sul piano energetico grazie alla installazione di pannelli fotovoltaici.

L’iniziativa di Farinetti è una opportunità per un viaggio sensoriale nel mondo della cucina e del design all'italiana. Con i prodotti food freschi e tipici italiani ci sono diverse aree tematiche, dal design all'arredo, dai prodotti per la tavola e la cucina fino a quelli dedicati alla cura del corpo e della casa, con prodotti di fitocosmesi. Il mercato di Eataly spazia anche dai bicchieri agli elettrodomestici, fino agli oggetti più insoliti e alla zona libreria, dove si uniscono il cibo per la mente e il cibo per il corpo.

A FICO Eataly World è possibile acquistare, conoscere e assaporare le eccellenze italiane, non solo food, ma anche prodotti e marchi che fanno grande il nostro Paese nel mondo. Il mercato bolognese è suddiviso per tematiche e filiere, ed oltre alla spesa, consente anche incontrare personalmente i grandi maestri delle botteghe gastronomiche, fare degustazioni e vivere in un ambiente familiare.

Affiancata da quattro università che animano la Fondazione Fico, la Fabbrica Italiana COntadina è animata da 150 imprese che hanno propri spazi espositivi e dimostrativi. Ci sono sei aule didattiche, un centro congressi che può accogliere fino a mille ospiti, un cinema, un teatro, un ufficio postale, sei “giostre” educative con supporti interattivi, anche un campo da tennis e uno di pallavolo.

Nel parco agroalimentare si può girare a piedi o con le speciali bici a tre ruote, lasciandosi guidare dalla natura, dai profumi, dalla bellezza e dal racconto di una storia che viene da lontano e che ora apre nuovi orizzonti. L’obiettivo è di presentare i mille volti della tradizione enogastronomica italiana e Oscar Farinetti confessa: «Abbiamo fatto un sogno, un luogo immenso e gioioso dove tutti possono essere protagonisti della filiera agroalimentare italiana». (Anna Ferrero)

 

Test 4 Letteratura '900

 

EXPLICIT La fine di ...

La giada cinese

di Raymond Chandler

Tirò fuori dal panciotto la tessera di capitano di polizia e sorrise. Sorrisi anch’io, storto. Decisamente non era la mia giornata.

Tornai alla macchina, feci manovra e tornai indietro, verso Santa Monica. “Andiamo a casa a bere ancora un po’ di scotch”, dissi. ”Del tuo scotch”.

"Italia Italy" post

«Coltivo una rosa bianca, / in luglio come in gennaio, / per l’amico sincero / che mi porge la sua mano franca. / E per il crudele che mi strappa / il cuore con cui vivo, / né il cardo né ortica coltivo: / coltivo la rosa bianca». (José Martì, scrittore e politico cubano, L’Avana 1853-1895)

Galleria degli Artisti

Grandi eventi

1 euro per 'Italia Italy'

 

 

 




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.