Company Logo

Italia da salvare

Una comunità si mobilita per salvare un angolo d’Italia denso di storia e di bellezze naturali che rischia di sparire. Nei boschi selvaggi dei Monti Gemelli/Monti della Laga, in provincia di Teramo, si trova il borgo fantasma di Laturo, di influenza longobarda, totalmente dimenticato e immerso in una delle wilderness più - LEGGI TUTTO

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 24-27 ottobre 1917: disfatta di Caporetto durante la Prima Guerra mondiale

* 24 ottobre 1918: inizia la Battaglia di Vittorio Veneto alla fine della Prima guerra mondiale

* 25 ottobre 1936: nasce l'Asse Roma-Berlino con l’alleanza di Benito Mussolini e Adolf Hitler

INCIPIT L'inizio di ...

Un giorno di fuoco

di Beppe Fenoglio 

Alla fine di giugno Pietro Gallesio diede la parola alla doppietta. Ammazzò suo fratello in cucina, freddò sull’aia il nipote accorso allo sparo, la cognata era sulla lista ma gli apparì dietro una grata con la bambina ultima sulle braccia e allora lui non le sparò ma si scaraventò giù alla canonica di Gorzegno…

Cara italia, ...

Volti del Made in Italy

Pagina dopo pagina

Brevi annunci gratuiti

«Bellissimo, ma a che serve tutto questo spazio?» Se lo chiedeva pure Romano Prodi, ieri, visitando gli immensi spazi, vuoti per ora, della Nuvola di Fuksas all’Eur. Nelle immediate vicinanze della fermata della metro EUR Fermi, in mezzo a grattacieli svettanti, il fabbricato potrebbe passare inosservato, un parallelepipedo di dieci piani, le mura esterne, chiamiamole così, pannelli di cristallo scuro e trasparente sostenute da cavi di acciaio, lasciano intravedere all’interno una forma bianca ondulata e morbida, in alto.  Si entra dentro, e ci si sente sperduti per l’immenso spazio d’ingresso, quasi vuoto, da percorrere. Un servizio bar ad un lato, riconcilia con il mondo dei normali. Scale mobili conducono in alto, verso i piani superiori.

 A piano terra, attraverso porte nere si entra nello spazio espositivo, fino a domenica 10 dicembre occupato dalla fiera del libro: “Più libri, più liberi”, lo slogan di questa ...

fiera, quanto  mai attuale. Ordinati per file tagliate da un ampio corridoio centrale, centinaia di espositori, piccoli e medi editori. Ho chiesto ad uno di loro quanti ce ne fossero allineati lì, mi ha detto che ce ne stanno circa 500, un quarto degli editori operanti in Italia. Ho attraversato tutti i corridoi, sperduta e confusa. Sebbene passi tanto tempo a leggere libri e giornali, completamente ignara della dimensione complessiva dell’editoria italiana.

Ai piani alti, incontri e interviste con personaggi della politica e della cultura, in mezzo a una nuvola, alla nuvola pensata dall’architetto Fuksas, realizzata con pannelli bianchi trasparenti sostenuti da cavi d’acciaio dal movimento morbido e sinuoso. Da rimanere a bocca aperta, a guardare e cercare di capire!

In mezzo alla nuvola, file di sedie trasparenti accolgono il pubblico degli incontri con i politici, incontri ravvicinati che danno di questi ben noti personaggi un’impressione, umana diciamo così, che rende più comprensibili loro e quello che dicono. Mi sono trovata ad ascoltare l’incontro con Romano Prodi e quello con il ministro dell’interno Mario Minniti intervistato dal giornalista Marco Damilano.  Giornali e tv danno resoconti esaurienti di queste conversazioni, aggiungo la mia voce per riportare impressioni immediate, senza entrare nel merito dei discorsi, sempre oggetto di controversie. R. Prodi, visto da vicino, mi è sembrato più giovanile di come appare in tv, ed anche capace di esprimersi, con un microfono, articolando le parole in modo chiaro e distinto. Ha ribadito tutti i concetti fondamentali del welfare state a lui cari: sanità, scuola e case popolari, colonne del benessere di una società civile e democratica. La tassazione, un male necessario per realizzarle.  Esprimeva il tutto con una bonomia e una forma di saggezza ammirevoli. Da una come me, sua coetanea.

 Il Ministro dell’Interno Mario Minniti, con un eloquio razionale e ordinato, ma non gelido, anzi, appassionato e sentito, ha trattato i temi più attuali e scottanti per uno stato democratico che voglia difendere le sue istituzioni: migrazioni, violenze e mafie, antiche e recenti.

Ha iniziato ricordando che il peggior periodo del secolo appena trascorso è nato con un incendio di libri. Quanto mai attuale, dunque, lo slogan della fiera Più libri, più liberi. In relazione alla recente, inquietante incursione di figuri minacciosi dal volto coperto alla redazione dei giornali La Repubblica e L’Espresso, le sue parole, ricche di passione per lo stato democratico, mi sono sembrate rassicuranti.  Mi auguro che i giorni a venire non mi facciano pentire per la mia fiducia nel Ministro dell’Interno. (Emanuela Medoro - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Beretta, da 500 anni

Una storia lunga un mezzo millennio e tramandata per quindici generazioni è quella della fabbrica d’armi Beretta, che da una valle bresciana si è estesa al mondo intero. Una storia iniziata nel Cinquecento da Bartolomeo Beretta, che si ampliò nei primi dell’Ottocento con Pietro Beretta e poi passò da ... - LEGGI TUTTO

"Italia Italy" post

«Sfortunatamente Dio non ha un posto nella mia vita. Nutro la speranza, se esiste, di avere io un posto nella sua vita». (Gabriel Garcia Marquez, scrittore, Aracataca-Colombia 1927-2014)

EXPLICIT La fine di ...

Gita al faro  

di Virginia Woolf

In fretta, come se qualcosa l’avesse richiamata là, si volse verso il cavalletto. Eccolo – il suo quadro. Sì, con tutti i verdi e gli azzurri, le linee verticali e diagonali, i tentativi di raggiungere qualcosa. Lo avrebbero appeso in soffitta, pensò; sarebbe stato distrutto. Ma che importanza aveva? Si chiese tornando a prendere il pennello. Guardò i gradini: erano vuoti; guardò la tela: era una macchia confusa. Con improvvisa intensità. Come se per un istante lo vedesse con chiarezza, tracciò una linea al centro. Era finito; era completo. Se, pensò, posando il pennello con estrema fatica, ho avuto la mia visione.

Galleria degli Artisti

Test 2 Letteratura ‘900

 

Grandi eventi

Sostieni «Italia Italy»

 




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.