Company Logo

Parise e le comete

«Un giorno d'estate una donna di cinquant'anni con un bellissimo nome greco passò accanto a un fiume e guardando un prato di erba alta con pioppi di là dell'acqua ricordò un bacio...». E’ la protagonista, appunto, di Bacio, una delle cinquantaquattro voci pubblicate da Goffredo Parise (1929–1986) sul … - LEGGI TUTTO

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 3 dicembre 1315: disastroso terremoto a L'Aquila.

* 3 dicembre 1906: firma a Torino del primo contratto collettivo di lavoro tra il sindacato Fiom e la fabbrica di automobili Itala.

INCIPIT L'inizio di ...

Il giovane Holden

di Jerome David Salinger

(Stati Uniti 1919-2010)

Se davvero avete voglia di sentire questa storia, magari vorrete sapere prima di tutto dove sono nato e com’è stata la mia infanzia schifa e che cosa facevamo i miei genitori e compagnia bella prima che arrivassi io, e tutte quelle baggianate alla David Copperfield, ma a me non mi va proprio di parlarne. Primo, quella roba mi secca, e secondo, ai miei genitori gli verrebbero un paio d’infarti per uno se dicessi qualcosa di troppo personale sul loro conto…

Grandi eventi

Cara italia, ...

Pagina dopo pagina

Volti del Made in Italy

Brevi annunci gratuiti

Support «Italia Italy»

 

 

 

Sguardo rivolto alle stelle, Marica Branchesi è fra le dieci persone più influenti dell’anno, secondo la prestigiosa rivista scientifica internazionale «Nature». La scienziata italiana è docente e ricercatrice del Gran Sasso Science Institute (Gssi) e da anni collabora a livello internazionale con Ligo-Virgo per la rivelazione delle onde gravitazionali. Con il suo team Marica Branchesi è giunta a una scoperta epocale che lei stessa riassume con queste parole: «Per la prima volta abbiamo unito i colori della luce al ...

suono delle onde gravitazionali. Abbiamo osservato il primo segnale di onde gravitazionali dalla collisione di due stelle di neutroni, un segnale gamma, tutti i colori nel visibile, e un segnale radio». Una scoperta che ha portato alla nascita della nuova "astronomia a molti messaggeri" e la cui protagonista, purtroppo, nei media non ha lo spazio di piccoli e rissosi personaggi politici nostrani.

Nata nel 1977 a Urbino, Marica Branchesi ha frequentato il liceo scientifico e poi si è laureata in astronomia, rivolgendo i suoi studi e le sue ricerche verso i misteri dello spazio profondo. Nel 2012 la scienziata è stata invitata dal California Institute of Technology, ma l’anno dopo ha ottenuto quasi un milione di euro per poter portare avanti le sue ricerche dal Ministero dell’istruzione, che in questo caso ha saputo guardare lontano. Ha quindi deciso di continuare la sua ricerca tornando in Italia e ora lavora nei Laboratori nazionali del Gran Sasso dell'Istituto nazionale di Fisica Nucleare (Infn).

Nel 2017 «Nature» l’ha inserita fra le persone più influenti a livello scientifico, "ten people who mattered this year". Oltre che con Marica Branchesi, l’Italia della scienza è alla ribalta internazionale anche con l'Istituto nazionale di Fisica nucleare, che ha contribuito alla realizzazione dell'acceleratore Sesame, il primo costruito in Medio Oriente e il cui responsabile, Khaled Toukan, è stato anch’egli menzionato da «Nature». Nel 2018 la rivista americana «Time» ha inserito l’astrofisica italiana fra le 100 persone più influenti dell’anno. (Anna Ferrero)

 

Un’Europa più forte per i nuovi scenari internazionali

Le inquietudini del mondo globalizzato, le forti tensioni in aree strategicamente rilevanti, gli attacchi ai valori della democrazia e della libertà, le ricorrenti minacce del terrorismo ripropongono il ruolo dell’Unione Europea che, unita, può giocare un ruolo fondamentale nello scenario internazionale. Il cammino della civiltà ... - LEGGI TUTTO

"Italia Italy" post

«Noi non contiamo niente, ma dobbiamo operare come se tutto dipendesse da noi». (Teresina di Lisieux, mistica carmelitana, Alençon-Francia 1873-1897)

EXPLICIT La fine di ...

Cavalleria rusticana

di Giovanni Verga

(Vizzini-Catania 1840-1922)

Ei cercava di salvarsi facendo salti disperati all’indietro; ma compar Alfio lo raggiunse con un’altra botta nello stomaco e una terza nella gola. - E tre! Questa è per la casa che tu m’hai adornato. Ora tua madre lascierà stare le galline.

Turiddu annaspò un pezzo di qua e di là fra i fichidindia e poi cadde come un masso. Il sangue gli gorgogliava spumeggiando nella gola, e non poté profferire nemmeno: - Ah! Mamma mia!

Galleria degli Artisti

Test 7 Storia del '900

 

1 euro per 'Italia Italy'

 

 

 



 


Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.