Company Logo

Troppo moderno…

In questo momento di particolare attenzione alla politica in Italia, il ricordo di personalità come Camillo Benso di Cavour e di quanti hanno lasciato un’orma indelebile nella storia e nella cultura della nazione può diventare memoria e stimolo per una leale partecipazione individuale e sociale. “Una delle intelligenze … - LEGGI TUTTO

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 23 ottobre 1863: Quintino Sella fonda il CAI, Club Alpino Italiano.

* 23 ottobre 1867 – Scontro di Villa Glori con 76 volontari italiani sconfitti da 300 Carabinieri svizzeri dell'esercito pontificio.

* 23 ottobre 1942: inizia la seconda battaglia di El Alamein, in Egitto, tra le forze italiane e dell’Asse e l’esercito britannico.

INCIPIT L'inizio di ...

I pescatori di balene

di Emilio Salgari

(Verona 1862-1911)

La notte del 24 agosto 1864, una nave correva bordate, a tutte vele sciolte, a centotrenta miglia a sud delle Aleutine, lunga catena di isole che si estende dinanzi al mare di Behring fra le coste dell’America e dell’Asia. Era un magnifico veliero di oltre quattrocentoventi tonnellate, attrezzato a «barco», colla prua tagliata quasi ad angolo retto e munita di un solido sperone di acciaio, i fianchi piuttosto larghi e difesi da lamine di rame di notevole spessore. Alta era la sua alberatura, con uno sviluppo grandissimo di vele; libera quasi del tutto la sua coperta, ma untuosa e sdrucciolevole, senza cassero e senza castello …

Grandi eventi

 

Cara italia, ...

Pagina dopo pagina

Volti del Made in Italy

Brevi annunci gratuiti

Support «Italia Italy»

 

 

 

L’Italiano è una lingua che non si può cancellare dalle università e dai corsi di studio in Italia. Va benissimo organizzare corsi e percorsi in inglese e in altre lingue, ma l’Italiano deve restare la lingua comune, non sostituita in modo esclusivo dall’Inglese. Una lunga vertenza sorta per l’utilizzo dei corsi di laurea in lingua inglese al Politecnico di Milano è giunta al capolinea con il riconoscimento che «il valore dell’Italiano non deve mai essere messo in discussione».

Corte Costituzionale, Tar e Consiglio di Stato hanno unanimemente bocciato l’utilizzo dell’Inglese come lingua esclusiva in tutti i corsi di laurea ...

magistrali come nei dottorati. «Compito delle università - è la sentenza unanime - è di garantire il primato della lingua italiana».

I nuovi orizzonti della globalizzazione e le prospettive internazionali delle università non sono intaccati dalla difesa dell’Italiano, quarta lingua più studiata al mondo, non in contrasto con l’inglese necessario negli scambi globali. La legge 240 del 2010 sostiene il processo di internazionalizzazione legato anche al finanziamento degli atenei, senza tuttavia mettere in discussione il valore della lingua italiana.

Il no del Consiglio di Stato ai corsi universitari solo in inglese chiude le discussioni e le iniziative avviate con la decisione del Politecnico di Milano che nel 2012 aveva deliberato l'attivazione, a partire dall'anno 2014, dei corsi di laurea magistrale e di dottorato di ricerca esclusivamente in lingua inglese. Sulla questione è intervenuta con decisione anche l’Accademia della Crusca e per il presidente Claudio Marazzini è «una bellissima vittoria Finalmente, una volta tanto, è arrivata la pronuncia definitiva che dà ragione totalmente e integralmente alla lingua italiana». (Francesca Tengattini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Comunità di 27 Stati

Una comunità di ventisette Stati con quasi 500 milioni di abitanti: questa è l'Unione Europea. Il nucleo originario dei sei Paesi che hanno dato vita alla nuova Europa si è progressivamente ampliato fino a comprendere gli attuali ventisette Paesi. Con la Brexit la Gran Bretagna ha lasciato la UE, ma diversi stati ... - LEGGI TUTTO

"Italia Italy" post

«Non conosco nessun altro segno di superiorità nell’uomo che quello di essere gentile». (Ludwig van Beethoven, compositore e direttore d’orchestra, Bonn-Germania 1770-1827)

EXPLICIT La fine di ...

Il Maestro e Margherita

di Michail Bulgakov

(Ucraina 1891-1940)

Allora la luna diventa tempestosa, getta fiumane di luce su Ivan, spruzza la luce in ogni direzione, la stanza si inonda di luce lunare, la luce oscilla, si alza più in alto, sommerge il letto. Ed è allora che Ivan Nicolaevič dorme col volto felice.

Al mattino si sveglia taciturno, ma completamente tranquillo e rimesso. La sua martoriata memoria si placa, e fino al prossimo plenilunio nessuno inquieterà il professore: né l’assassino col naso infossato di Hesta, né il feroce quinto procuratore della Giudea, il cavaliere Ponzio Pilato.

Galleria degli Artisti

Test 7 Storia del '900

 

1 euro per 'Italia Italy'

 

 

 



 


Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.