Company Logo

Cara italia, ...

Volti del Made in Italy

Pagina dopo pagina

Brevi annunci gratuiti

Support «Italy Italy»

Un libro va a ruba e ormai non se ne trovano più in America Latina, soprattutto in Argentina. Ma la ricerca affannata del testo, complice Twitter, ha contagiato molti Paesi, dalla Francia all’Australia, ed è arrivato anche in Italia. La lettura della Divina Commedia è stato il “must” di quest'anno nei luoghi più disparati del pianeta, un’avventura non solo culturale. Ma cosa sta succedendo?

Un professore argentino di 38 anni, Pablo Maurette, insegna letteratura comparata all’università di Chicago e ha lanciato l’iniziativa della lettura partecipata di un canto al giorno ...

dell’opera dantesca. E’ nato così l’hashtag #Dante2018. Si sono moltiplicati esponenzialmente i “follower”, persone di ogni condizione che ogni giorno leggono la Divina Commedia, la commentano, si fanno anche selfie in casa o in un prato, in spiaggia o fra le nevi ad alta quota mentre leggono Dante, e commentano il canto del giorno, moltiplicando i “tweet” e contagiando altri lettori. L’iniziativa si protrarrà per cento giorni, quanti sono i canti danteschi.

La neo-guida dantesca, Virgilio-Maurette, racconta: «Altre volte avevo iniziato l’anno leggendo un canto al giorno. Sono alla mia settima lettura e questa volta ho chiesto alla gente di accompagnarmi virtualmente: la risposta mi ha scioccato». Il giovane docente universitario consiglia la lettura in italiano «per la musicalità dei versi, perché nessuna traduzione può restituire la perfezione e l’armonia dei suoni».  

Il professore argentino ricorda anche un episodio accaduto durante la Seconda guerra mondiale, sorridendo e commentando che Dante può anche … salvare la vita: un lettore aveva in tasca il capolavoro dantesco, è stato colpito da un proiettile che ha squarciato copertina e pagine della Divina Commedia, ma questo gli ha salvato la vita.

L’iniziativa del professor Maurette evidenzia ancora una volta la grande attualità di Dante, che continua a riempire le piazze con le letture di Roberto Benigni, mentre uno dei più illustri intellettuali del nostro Paese, il professor Luca Serianni, ammonisce: «Dante è l’autore italiano più studiato all’estero. Questo deve indurci a prestare un’attenzione particolare alla didattica del suo profilo anche nelle scuole italiane affinché la Divina Commedia resti uno dei nostri vanti». (Anna Ferrero)

Galleria degli Artisti

Grandi eventi

Sostieni «Italia Italy»




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.