Company Logo

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 2 luglio 1897: Guglielmo Marconi brevetta la radio, a Londra

* 2 luglio 1997: Leonilde Iotti è la prima donna a essere eletta Presidente della Camera dei deputati

Cara italia, ...

Volti del Made in Italy

Pagina dopo pagina

Brevi annunci gratuiti

Il 21 marzo, primo giorno di primavera, è la Giornata Mondiale della Poesia. Il World Poetry Day, di anno in anno sempre più coinvolgente, è nato nel 1999 per iniziativa dell’Unesco, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura. Lo scopo è quello di promuovere la lettura, la scrittura, l’editoria e l’insegnamento della poesia in tutto il mondo.

Il legame con la primavera rievoca il ritorno della luce e la rinascita dopo il lungo esilio invernale, rievoca storie che si perdono nel tempo, come il ...

mitologico ritorno dell’antica divinità babilonese Ishtar dagli inferi dove era scesa per amore o il sole che «montava ’n sù con quelle stelle / ch’eran con lui quando l’amor divino / mosse di prima quelle cose belle», come dice Dante nel primo canto della Divina Commedia.

La poesia è strettamente legate alla musica, al ritmo dei suoni o dell’anima, e la lirica è canto. Da Petrarca a Prévert, da Fabrizio De Andrè a Bob Dylan, a JP Cooper di Perfect Strangers e She's on my mind, le canzoni sono diventate ufficialmente le nuove poesie: fanno sognare, hanno un linguaggio universale e sono accessibili a tutti.

Per la Giornata della Poesia, prima dell'esplosione del Coronavirus, erano state programmate innumerevoli iniziative con incontri, reading, festival, concorsi letterari. Personalità del mondo della cultura e dello spettacolo si sarebbero misurate con la poesia leggendo i loro versi del cuore, forse inconsciamente per ribadire, come già per l’Ermetismo, che la poesia è un “eterno confronto della nostra anima con il senso totale della verità”. Il 21 marzo è anche la giornata dell’anniversario della nascita di una grande poetessa italiana, Alda Merini (Milano, 21 marzo 1931): "Sono nata il 21 a primavera...". 

Per la Giornata della Poesia l’auspicio è che ognuno si fermi un attimo per leggere qualche verso, ricordare un momento magico, incantarsi di fronte a un paesaggio o a un tramonto, scoprire la nostalgia di un vecchio o l’incanto di un bambino, osservare lo scorrere lento del tempo, fissare uno sguardo sbarazzino o un sorriso triste, tornare a stupirsi di fronte al sussulto della vita, che è lavoro, progetti, passioni, soprattutto poesia. (F.d’A.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tu non sei i tuoi anni...

di Ernest Hemingway

Tu non sei i tuoi anni,
nè la taglia che indossi,
non sei il tuo peso
o il colore dei tuoi capelli.
Non sei il tuo nome,
o le fossette sulle tue guance,
sei tutti i libri che hai letto,
e tutte le parole che dici.

Sei la tua voce assonnata al mattino
e i sorrisi che provi a nascondere,
sei la dolcezza della tua risata
e ogni lacrima versata,
sei le canzoni urlate così forte,
quando sapevi di esser tutta sola,
sei anche i posti in cui sei stata
e il solo che davvero chiami casa,
sei tutto ciò in cui credi,
e le persone a cui vuoi bene,
sei le fotografie nella tua camera
e il futuro che dipingi.

Sei fatta di così tanta bellezza
ma forse tutto ciò ti sfugge
da quando hai deciso di esser
tutto quello che non sei.

"Italia Italy" post

«Noi siamo fatti della stessa polvere di stelle di cui sono fatte le cose e sia quando siamo immersi nel dolore sia quando ridiamo e risplende la gioia non facciamo che essere quello che non possiamo che essere: una parte del nostro mondo». (Carlo Rovelli, fisico, Verona 1956-*)

Galleria degli Artisti

Grandi eventi

Sostieni «Italia Italy»




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.