Company Logo

Volti del Made in Italy

Pagina dopo pagina

Brevi annunci gratuiti

Unione Europea sotto attacco, ma ora molti giovani e innamorati dell’Europa si mobilitano per difendere e rilanciare i sogni dei Padri fondatori e gli ideali di pace, giustizia, solidarietà che hanno accompagnano il cammino di forte sviluppo degli ultimi decenni. Sono convinti che stavolta sperare in un futuro migliore non basta: è il momento di impegnarsi per costruirlo. Ed è perciò nato il movimento «Stavolta Voto», la piattaforma di mobilitazione per le elezioni europee 2019, che ha tenuto un primo incontro a Milano e che il 24 ottobre si riunirà a Cagliari.

Nell’ambito di Caffè Europa, il ciclo di incontri organizzati dall’Ufficio del Parlamento europeo a Milano, con personalità, docenti e cittadini sui temi prioritari per l’Unione Europea, si sono riuniti gli attivisti del neonato ...

movimento che si sono confrontati con molti giovani, cittadini e associazioni e hanno lanciato il sito «Stavolta Voto» (stavoltavoto.eu) e il social «#MilanoAmalEuropa».

Il direttore dell’Ufficio del Parlamento europeo a Milano, Bruno Marasà, ha spiegato: «Quando abbiamo contattato gli attivisti, non solo la disponibilità a un incontro dal vivo è stata estesa e entusiasta, ma abbiamo anche scoperto che la maggioranza è fatta di giovani». Enzo Floris di Como, 21 anni, studia relazioni internazionali a Menton, nel campus di Sciences Po (Parigi) e sta coinvolgendo molti amici nella campagna «Stavolta Voto» perché - dice - “viviamo in un’epoca fortunata: libertà e diritti sono riconosciuti come mai prima d’ora. Dobbiamo proteggere questa fortuna e non darla mai per scontata”. “Ho l’Europa nel sangue”, racconta Pamela Ferroni, 19 anni, nata a Ferrara da mamma polacca e papà italiano. “Un individuo - sostiene Antonio De Cesare, 24 anni, di Ercolano e che vive a Milano - si completa anche grazie all’impegno collettivo. Nella città in cui sono nato e cresciuto ho visto l’Europa investire sulle aree verdi e da lì ho cominciato a sentirmi parte di una comunità che supera i confini nazionali”.

Molti giovani e cittadini di ogni età innamorati dell’Europa sono convinti che l’Unione europea è a una svolta storica e che per costruire un futuro migliore, sognato dai padri fondatori sulle macerie della guerra scatenata dai nazionalismi, occorre esserci. Per questo per le elezioni del 2019 chiedono non solo di votare, ma anche di convincere altre persone ad andare a votare, perché l’Europa siamo noi, è il nostro futuro, è un mondo migliore. (Felice d’Adamo)

 

Link:

https://www.stavoltavoto.eu/it?recruiter_id=14441

http://www.europarl.europa.eu/italy/it/

Cara Italia, ...

Grandi eventi

Galleria degli artisti




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.