Company Logo

Musei Vaticani in rosa

La prima donna della storia a dirigere i Musei Vaticani è l'italiana Barbara Jatta. Con oltre sei milioni di visitatori all’anno, il museo della Santa Sede è il terzo più visitato al mondo, dopo il Louvre di Parigi e il Metropolitan Museum of Art di New York. Dopo vent’anni di attività alla Biblioteca Apostolica - LEGGI TUTTO

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 27 novembre 1798: Battaglia di Terni, fra le truppe della Prima repubblica francese e l’esercito del Regno di Napoli

* 27 novembre 1941: l'Italia abbandona l'Africa Orientale con la resa di Gondar

INCIPIT L'inizio di ...

La cosa buffa

di Giuseppe Berto

In quel momento di mezzo inverno benché si recasse ogni pomeriggio di sole sulla terrazza del Caffè alle Zattere, vale a dire in un luogo per niente spiacevole e anzi rallegrato dalle scarse cose lieti che si possono trovare in una città umida qual è Venezia durante la brutta stagione, Antonio aveva soprattutto voglia di morire…

Cara italia, ...

Volti del Made in Italy

Pagina dopo pagina

Brevi annunci gratuiti

«Cultura Italia» is the Ministry for Cultural Heritage and Activities portal and it proposes a guided access to the world of Italian culture. Thanks to innovative IT solutions, it collects and organizes millions of information on the resources that make up the country's rich cultural universe, making it available to users of the network.
«Cultura Italia» is an innovative project in continuous evolution, whose overall objectives are shared with the Regions, Local Authorities and Universities, which play an important role in the realization of the initiative. It proposes an integrated and innovative access ...

to the world of Italian culture and allows the discovery of resources of all kinds through a simultaneous search on numerous databases of museums, libraries, archives, galleries, exhibitions, monuments, made available by partners; it is a constantly growing collaborative network; a wealth of data that is continuously enriched thanks to the adhesion of new subjects and institutional realities. Today there are more than four million cultural resources on the portal, made available by the project partners, thousands of cultural articles, news and service information, a reasoned guide to five thousand Italian cultural websites and hundreds of video files.
With
«Cultura Italia» our country also presents online a national portal in line with those of many other European countries. The portal is based on an important experience that has seen the Ministry for Cultural Heritage coordinate many European projects in the field of digitization of cultural heritage and for access and use on the net. The continuous exchange with other EU countries has ensured a shared knowledge of standards and guidelines.
«Cultura Italia», as a national content aggregator, contributes to the creation of Europeana, the European digital library with which it shares the use of the same models and technologies: over one million of cultural contents have been sent to the European portal through «Cultura Italia».
«Cultura Italia» is an Action Plan, launched in 2005, aimed at digitizing cultural heritage and using it online. This has allowed not only the involvement of 400 institutes, but also the creation of a digital network that has created more than 150 websites of prestigious cultural institutes and an infrastructure that connects about 500 companies.
A special section of
«Cultura Italia» concerns the artistic masterpieces preserved in the Italian museum structures, together with the national registry of the 'places of culture', shared with the Regions and Istat, the National Institute of Statistics. (Anna Ferrero)

(http://www.culturaitalia.it)

Quel ‘Mare Nostrum’

Una sezione di «Italia Italy - Il bello del Bel Paese» è dedicata a chi vuole contribuire a far emergere i valori  della grande comunità dei 23 popoli che vivono intorno al Mediterraneo, a cominciare dalla pace e dalla cultura. Conoscersi per crescere insieme.

Era il mare di ... - LEGGI TUTTO

"Italia Italy" post

«Pablo Neruda ha detto che il poeta quello che ha da dire, lo dice in poesia, perché non ha un altro modo di spiegarlo. Io, che faccio l'architetto, la morale non la predico: la disegno e la costruisco». (Renzo Piano, architetto, Genova 1937-*)

EXPLICIT La fine di ...

Tifone

di Joseph Conrad

E noi tutti annuimmo: il finanziere, il contabile, il legale, noi tutti annuimmo sopra il tavolo levigato e lucente che come un’immobile superficie d’acqua scura rifletteva i nostri volti scavati, rugosi; i nostri volti segnati dalla fatica, dalle delusioni, dal successo, dall’amore; i nostri occhi stanchi che cercavano ancora, che cercavano sempre, che cercavano ansiosamente quel qualcosa nella vita che mentre s’aspetta è già fuggito – è passato non visto, in un sospiro, in un baleno – insieme alla gioventù, insieme alla forza, insieme all’incanto delle illusioni.

Galleria degli Artisti

Test 1 Storia del '900

 

Grandi eventi

1 euro per 'Italia Italy'

 




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.