Company Logo

Meravigliosa Napoli

«Eccoci finalmente arrivati anche qui, con un viaggio felice e sotto buoni auspici. Quanto alla giornata d'oggi, vi basti che partimmo da Sant'Agata al levar del sole; alle nostre spalle soffiava forte il vento di nord-est che durò tutto il giorno, riuscendo solo nel pomeriggio a disperdere le nubi; abbiamo sofferto molto il freddo - LEGGI TUTTO

INCIPIT L'inizio di ...

Lolita

di Vladimir Nabokov

Lolita, luce della mia vita, fuoco dei miei limbi. Mio peccato, anima mia. Lo-li-ta: la punta della lingua compie un percorso di tre passi sul palato per battere, al terzo, contro i denti. Era Lo, semplicemente Lo al mattino, ritta nel suo metro e quarantasette con un calzino solo.Era Lola in pantaloni. Era Dolly a scuola. Era Dolores sulla linea tratteggiata dei documenti. Ma tra le mie braccia era sempre Lolita…

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 17 gennaio 1943: il generale Gabriele Nasci ordina al Corpo d'armata alpino di ritirarsi dal fronte del Don

* 18 gennaio 1919: a Roma don Luigi Sturzo fonda il Partito Popolare Italiano

Cara italia, ...

Pagina dopo pagina

Volti del Made in Italy

Brevi annunci gratuiti

Support «Italia Italy»

 

 

 

The official anthem of the European Union is the famous melody from the Symphony No. 9 in D minor Op. 125 by Ludwig van Beethoven, who set music to Ode to Joy, German poet Friedrich von Schiller's lyrical verse of 1785. Composed in 1823, when the musician was completely deaf, it is known as the Hymn to Joy, as this fourth and last movement of the symphony includes part of the Ode to Joy by Schiller. The melody by Beethoven was chosen as ...

a anthem of Europe in 1972 by the Council of Europe as "speechless with the universal language of music this anthem expresses the ideals of freedom, peace and solidarity pursued by Europe". The Council commissioned the master Herbert von Karajan, one of the greatest conductors of the twentieth century, to make three instrumental versions for solo piano, wind instruments and symphonic orchestra. In 1985 it was adopted by European Union leaders as the official anthem of the European Union. In 2001 the Ode to Joy theme was declared by Unesco World Memory.
Usually the anthem is not sung and the same Council of Europe says: " There are no words to the anthem; it consists of music only. In the universal language of music, this anthem expresses the European ideals of freedom, peace and solidarity". Many people did not like the original words in German and a Latin text was proposed that was more in keeping with the European spirit.
Ode to Joy theme does not replace the national anthems of the member countries, but wants to celebrate the values ​​they share. The anthem symbolises not only the European Union but also Europe in a wider sense. Ode to Joy lyrical verse expresses Schiller's idealistic vision of the human race becoming brothers, a vision Beethoven shared. The European anthem is not intended to replace the national anthems of the European Union countries but rather to celebrate the values they share. The anthem is played at official ceremonies involving the European Union and generally at all sorts of events with a European character. (Anna Ferrero)

@ Italia Italy, 2018

Sogni lungimiranti

L’Europa di oggi è nata dai sogni lungimiranti di statisti “visionari”, che ci hanno regalato quattro generazioni senza guerre e un futuro aperto alle nuove sfide. I padri fondatori erano un gruppo eterogeneo di persone mosse dagli stessi ideali: la pace, l'unità e la prosperità in Europa. I loro nomi sono ormai ... - LEGGI TUTTO

EXPLICIT La fine di ...

Risorgimento senza eroi

di Piero Gobetti

Nel suo realismo egli provò uno schianto alla vista della sua profezia realizzata da estranei; non ebbe più la forza di una nuova riaffermazione eroica e precisa che lo avrebbe ridotto a un isolamento ideale sublime ma insostenibile, e si ripiegò nella solitudine individuale. Il compito da realizzare non si poneva più a un individuo ma a tutte le nuove generazioni.

"Italia Italy" post

«I nomi latini sono nostri, non loro. Perciò Plus si pronuncia “plus”, non “plas”. Media si dice “media”, non “midia”. Junior si pronuncia “junior”, non «giunior». E se il fidanzato insiste nel dire “giunior”, non cambiate pronuncia, cambiate fidanzato». (Beppe Severgnini, giornalista e scrittore, Crema 1956-*)

Galleria degli Artisti

Grandi eventi

Test 2 Storia del '900

 

1 euro per 'Italia Italy'

 

 

 




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.