Company Logo

Volti del Made in Italy

Pagina dopo pagina

Da domenica 7 a mercoledì 10 aprile Verona Fiere ospita la 53ª edizione di Vinitaly, il Salone Internazionale dei Vini e dei Distillati. Le prospettive sono rosee e le previsioni indicano che si supereranno le cifre già notevoli dello scorso anno, quando si registrarono 128mila visitatori da 143 Paesi, con ben 32mila buyer esteri. Nel 2018 a Vinitaly c’erano 4.461 espositori da 35 Paesi, su una superficie netta di 95.449 metri quadrati.

Vinitaly 2019 presenta diverse novità e il potenziamento e la riprogettazione del fuori salone Vinitaly and the City. Aumenta la superficie netta ...

disponibile dell’esposizione realizzata grazie a un nuovo layout della manifestazione. Nel padiglione F è stato creato un grande spazio, ben identificabile, denominato Organic Hall per accogliere Vinitalybio, dedicato ai vini biologici prodotti secondo la normativa europea e promosso con Federbio, e la collettiva di produttori artigianali dell’associazione Vi.Te - Vignaioli e Territori che già da sette anni collabora con Veronafiere. L’incremento della superficie disponibile è finalizzato ad aumentare la visibilità delle aziende che hanno puntato maggiormente sulla sostenibilità delle produzioni e, nel caso dei vini artigianali, ad accrescere la consapevolezza dei buyer rispetto a queste produzioni attraverso un calendario di iniziative e appuntamenti che prevede convegni e specifiche masterclass.

Un’importante razionalizzazione interessa anche Enolitech, sempre nel padiglione F, dove trova spazio anche il nuovo salone Vinitaly Design, nel cui ambito sono proposti tutti quei prodotti e accessori che completano l’offerta legata alla promozione del vino e all’esperienza sensoriale: dall’oggettistica per la degustazione e il servizio agli arredi per cantine, enoteche e ristoranti, sino al packaging personalizzato e da regalo.

Al nuovo salone Vinitaly Design è legata un’altra novità: il renaming del Concorso Internazionale Packaging, giunto alla 23esima edizione, che diventa Vinitaly Design International Packaging Competition. Un cambiamento sostanziale, per dare ancora maggiore evidenza in chiave marketing alla presentazione del vino, visto come uno dei driver che guidano i consumatori nella scelta. Ulteriore novità del concorso è l’aggiunta di due nuove categorie tra quelle ammesse in gara: vermouth e altri vini aromatici e birra.

La nuova ubicazione di Vinitalybio e dei produttori artigianali ha reso possibile la presenza di un numero maggiore di aziende nella collettiva dei vignaioli indipendenti di Fivi, in costante crescita anno su anno, oltre all’entrata di nuovi importanti espositori o l’ampliamento di superficie per incontrare le richieste di alcuni fra quelli già presenti.

Tra le novità anche l’ampliamento della Vinitaly Directory Official Catalogue & Business Guide, che amplia le lingue a disposizione dei buyer da tre a nove. (Marì Mazzucchelli)

Galleria degli Artisti

Grandi eventi

Cara italia, ...

Brevi annunci gratuiti




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.