Company Logo

Intrighi e complotti

Il sindaco di New York è un italo-americano, Bill De Blasio. Il primo cittadino della Grande Mela riassume una lunga storia, legata al sogno americano di generazioni di nostri connazionali. De Blasio ha ottenuto un successo strepitoso, eletto con il 73 per cento di consensi, e nelle sue prime dichiarazioni - LEGGI TUTTO

INCIPIT L'inizio di ...

Stella mattutina

di Ada Negri (1870-1945)

Io vedo – nel tempo – una bambina. Scarna, diritta, agile. Ma non posso dire come sia, veramente, il suo volto: perché nell’abitazione della bambina non v’è che un piccolo specchio di chi sa quant’anni, sparso di chiazze nere e verdognole; e la bambina non pensa mai a mettervi gli occhi; e non potrà, più tardi, aver memoria del proprio viso di allora.
L’abitazione della bambina è la portineria d’un palazzo padronale, in una piccola via d’una piccola città lombarda …

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 26 gennaio 1160: Crema si arrende a Federico Barbarossa

* 26 gennaio 1802: nasce la prima Repubblica Italiana, presieduta da Napoleone Bonaparte

Cara italia, ...

Pagina dopo pagina

Volti del Made in Italy

Brevi annunci gratuiti

Support «Italia Italy»

 

 

 

L’allarme degli scienziati e il vasto movimento suscitato dall’iniziativa di Greta Thunberg cominciano a portare a prime decisioni, ma il cammino è lungo e il coinvolgimento deve essere globale, non solo simbolicamente. Cina e India, con quasi metà della popolazione mondiale, sono lontanissime dagli standard necessari per la salvaguardia del Pianeta; gli Stati Uniti con Trump si sono sfilati anche dagli insufficienti impegni di Parigi, ma anche nella nostra Europa ci sono forti resistenze, come la determinazione della Polonia per la difesa dei combustibili fossili.

Sempre più diffusa, però, è la consapevolezza che non c’è tempo da perdere per invertire i cambiamenti climatici e l’Europa si sta muovendo. La Germania ha annunciato una vera rivoluzione verde, con l’investimento di 100 miliardi ...

entro il 2030, e anche l’Italia comincia timidamente a varare qualche intervento efficace. Il piano 'green' del governo guidato da Angela Merkel prevede, tra l'altro, biglietti aerei più cari, aumento di benzina e diesel, addio al carbone. La strategia del governo tedesco include anche misure per ridurre le emissioni di gas serra nell'edilizia, in agricoltura, nell'industria e nei trasporti, e punta ad accentuare lo sviluppo della produzione di energia pulita (solare, eolica o biomassa), la cui quota nella produzione di elettricità nazionale dovrà salire al 65% nel 2030. Per le emissioni di CO2, l’obiettivo della Germania è di ridurle del 55% entro il 2030.

L’Unione Europea è impegnata a ridurre drasticamente le sue emissioni di gas serra, incoraggiando nel contempo gli altri stati a fare altrettanto. Obiettivi chiave per il 2020 sono: ridurre del 20% le emissioni di gas serra rispetto ai livelli del 1990; portare al 20% la quota delle energie rinnovabili nel consumo totale di energia; aumentare almeno del 27% l'efficienza energetica. Per il 2030 l’Europa punta a ridurre almeno del 40% le emissioni di gas serra rispetto ai livelli del 1990; portare almeno al 27% la quota delle energie rinnovabili nel consumo totale di energia; aumentare almeno del 27% l'efficienza energetica. L’obiettivo a lungo termine, ossia entro il 2050, è ridurre le proprie emissioni in misura sostanziale, giungendo all’80-95% rispetto ai livelli del 1990 nell'ambito degli sforzi complessivi richiesti dai paesi sviluppati. Trasformare l’Europa in un’economia ad elevata efficienza energetica e a basse emissioni di carbonio stimolerà anche l’economia, creerà posti di lavoro e rafforzerà la competitività dell’Europa.

Per combattere i cambiamenti climatici l’Unione Europea punta anche a una combinazione di normative e misure di sostegno finanziario. I paesi della UE sono tenuti a promuovere le fonti energetiche rinnovabili, come l'eolico, il solare e la biomassa, per raggiungere gli obiettivi delle quote di energia verde. Devono inoltre ridurre il consumo energetico dei loro edifici, mentre le industrie hanno l'obbligo di migliorare l'efficienza energetica di una vasta gamma di apparecchi ed elettrodomestici. I produttori di automobili devono ridurre le emissioni di CO2 prodotte dai nuovi modelli di auto e furgoni. La Commissione europea esorta tutti i paesi membri a mettere a punto strategie di adattamento, con misure tenenti a ridurre il consumo di acqua, adeguare le norme nel campo dell'edilizia, costruire sistemi di difesa dalle alluvioni, sviluppare colture che resistono di più in condizioni di siccità.

Blitz per Mussolini

E’ davvero un bel libro L’ala tedesca sul Gran Sasso - Dal Gran Consiglio del fascismo al blitz dei parà a Campo Imperatore. Antonio Muzi, ricercatore e studioso di storia per pura passione, consegna ai lettori un volume di forte interesse, di scorrevole leggibilità, di grande utilità specie per le giovani ... - LEGGI TUTTO

EXPLICIT La fine di ...

Lolita

di Vladimir Nabokov (1899-1977)

Si doveva scegliere tra lui e H.H., e si doveva lasciar esistere H.H. per un altro paio di mesi almeno, in modo che egli potesse farti vivere nella coscienza delle generazioni successive. Penso agli uri e agli angeli, al segreto dei pigmenti duraturi, ai sonetti profetici, al rifugio dell’arte. E questa è la sola immortalità che tu e io possiamo condividere, mia Lolita.

"Italia Italy" post

«Ho scoperto prestissimo che i migliori compagni di viaggio sono i libri: parlano quando si ha bisogno, tacciono quando si vuole silenzio. Fanno compagnia senza essere invadenti. Danno moltissimo, senza chiedere nulla». (Tiziano Terzani, giornalista e scrittore, Firenze 1938-2004)

Galleria degli Artisti

Grandi eventi

Test 3 Storia del '900

 

1 euro per 'Italia Italy'

 

 

 




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.