Company Logo

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 28 giugno 1228: da Brindisi parte per la Sesta crociata con l’imperatore Federico II.

* 28 giugno 1883: a Milano viene inaugurata la prima centrale elettrica europea.

* 28 giugno 1946: Enrico De Nicola è eletto capo provvisorio dello Stato italiano.

 

INCIPIT L'inizio di ...

Gli indifferenti

di Alberto Moravia

(Roma 1907-1990)

Entrò Carla; aveva indossato un vestitino di lanetta marrone con la gonna così corta, che bastò quel movimento di chiudere l’uscio per fargliela salire di un buon palmo sopra le pieghe lente che le facevano le calze intorno alle gambe; ma ella non se ne accorse e si avanzò con precauzione guardando misteriosamente davanti a sé, dinoccolata e malsicura; una sola lampada era accesa e illuminava le ginocchia di Leo seduto sul divano; un’oscurità grigia avvolgeva il resto del salotto…

Struggenti violini

Sulle note struggenti di un violino Stradivari è scattata in Tomas la decisione di legarsi per sempre a Gerda. Nel capolavoro di Thomas Mann, “I Buddenbrook. Decadenza di una famiglia” , il fascino della terza discendenza della celebre saga è legato anche alla musica di uno Stradivari, prima promesso e poi agile fra… - LEGGI TUTTO

Grandi eventi

Volti del Made in Italy

Brevi annunci gratuiti

Support «Italia Italy»

 

 

 

Uno dei primi a proporre la creazione degli "Stati Uniti d'Europa" fu Winston Churchill, ex ufficiale dell'esercito, reporter di guerra e primo ministro britannico (1940-45 e 1951-55). Dopo la seconda guerra mondiale, era convinto che solo un'Europa unita potesse garantire la pace. Il suo obiettivo era quello di eliminare una volta per tutte i mali europei del nazionalismo e della guerra. Aveva formulato le sue conclusioni tratte dalle lezioni della storia nel suo famoso Discorso alla gioventù accademica tenuto all'Università di Zurigo nel 1946: «Esiste un rimedio che in pochi anni renderebbe tutta l'Europa ...

libera e felice. Si tratta di ricreare la famiglia europea, o quanto più possibile, e di dotarla di una struttura in base alla quale può dimorare in pace, in sicurezza e in libertà. Dobbiamo costruire una sorta di Stati Uniti d'Europa». Così la forza trainante della coalizione anti-Hitler divenne un attivista attivo per la causa europea. Winston Churchill si fece anche un nome come pittore e scrittore: nel 1953 gli fu conferito il Premio Nobel per la letteratura.

Con il suo appello a formare gli Stati Uniti d’Europa, Churchill fu uno dei primi a intravedere nell’integrazione europea un antidoto al verificarsi di atrocità analoghe a quelle delle due guerre mondiali, promuovendo l’istituzione di un Consiglio d’Europa come un primo passo in tal senso. Nel 1948, si riunirono all’Aja 800 delegati provenienti da tutti gli Stati europei, con Churchill in veste di presidente onorario, per un grande Congresso dell’Europa. L’evento portò alla creazione del Consiglio d’Europa il 5 maggio 1949, alla cui prima riunione partecipò lo stesso Churchill. Il suo appello ad agire può essere visto come una spinta per un’ulteriore integrazione quale successivamente concordata alla Conferenza di Messina del 1955, che portò due anni più tardi al Trattato di Roma. Fu ancora Churchill a suggerire l’idea di un “esercito europeo” concepito per proteggere il continente e per fornire un po’ di muscoli alla diplomazia europea. Nel 1959 venne istituita anche la Corte europea dei diritti dell’uomo - dieci anni dopo che Churchill avanzò per la prima volta l’idea. Figura che ispirò i popoli d’Europa ad unirsi per la lotta alleata contro nazismo e fascismo, Winston Churchill divenne una forza propulsiva dell’integrazione europea e un attivo combattente per la sua causa.

"Italia Italy" post

«E’ meglio accendere una piccola candela che maledire l’oscurità». (Confucio, filosofo cinese, 551-479 a.C.)

EXPLICIT La fine di ...

La morte a Venezia

di Thomas Mann

(Germania 1875-1955)

… Ma a lui parve che il pallido ve gentile psicagogo laggiù gli sorridesse, gli accennasse, e staccando la mano sull’anca a indicare un punto lontano, lo precedesse a volo verso benefiche immensità. E come già tante volte aveva fatto, s’incamminò dietro a lui.

Passarono alcuni minuti; finalmente qualcuno accorse in aiuto dell’uomo abbattutosi sul fianco della poltrona. Lo trasportarono in camera sua. E quello spesso giorno un mondo riverente e attonito ebbe l’annuncio della sua morte.

Il marchio europeo

Prodotti italiani ed europei sufficientemente tutelati dal marchio “CE”? Per molti operatori dei settori interessati non ci sono problemi, ma per tanti consumatori il rischio di essere raggirati appare dietro l’angolo. I problemi nascono dal fatto che il marchio che tutela i prodotti dell’Unione Europea è simile a quello ... - LEGGI TUTTO

Galleria degli Artisti

Test 2 Letteratura ‘900

 

1 euro per 'Italia Italy'

 

 

 




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.