Company Logo

Intrighi e complotti

Il sindaco di New York è un italo-americano, Bill De Blasio. Il primo cittadino della Grande Mela riassume una lunga storia, legata al sogno americano di generazioni di nostri connazionali. De Blasio ha ottenuto un successo strepitoso, eletto con il 73 per cento di consensi, e nelle sue prime dichiarazioni - LEGGI TUTTO

INCIPIT L'inizio di ...

Stella mattutina

di Ada Negri (1870-1945)

Io vedo – nel tempo – una bambina. Scarna, diritta, agile. Ma non posso dire come sia, veramente, il suo volto: perché nell’abitazione della bambina non v’è che un piccolo specchio di chi sa quant’anni, sparso di chiazze nere e verdognole; e la bambina non pensa mai a mettervi gli occhi; e non potrà, più tardi, aver memoria del proprio viso di allora.
L’abitazione della bambina è la portineria d’un palazzo padronale, in una piccola via d’una piccola città lombarda …

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 26 gennaio 1160: Crema si arrende a Federico Barbarossa

* 26 gennaio 1802: nasce la prima Repubblica Italiana, presieduta da Napoleone Bonaparte

Cara italia, ...

Pagina dopo pagina

Volti del Made in Italy

Brevi annunci gratuiti

Support «Italia Italy»

 

 

 

Dopo Christo, Lorenzo Quinn. Svelata la nuova maxi-opera d’arte che galleggerà sulle placide acque del lago d’Iseo. L’artista, figlio dell’attore americano Anthony vincitore di due Oscar, si è incantato davanti allo spettacolo del Sebino e ha progettato una gigantesca installazione. Per la nuova land art, riservatamente in cantiere da un paio d’anni, Quinn ha già incontrato il sindaco di Sulzano, Paola Pezzotti, e ha il sostegno di molti sponsor. Non mancano problemi logistici e burocratici, che si è certi di superare...

come già avvenuto con l’installazione The Floating Piers di Christo, la passerella sull’acqua di oltre un chilometro e mezzo che nel 2016 univa Sulzano a Montisola e all’isoletta di San Paolo, visitata da quasi un milione e mezzo di persone. Coromavirus permettendo, l’installazione di Lorenzo Quinn dovrebbe essere realizzata nel 2022.

Il “mondo sospeso” - la denominazione ufficiale dovrebbe essere We are the world - dovrebbe essere installato davanti a Sulzano, probabilmente di fronte alle Palafitte. Dal Sebino emergeranno due braccia che sostengono ed elevano al cielo il pianeta Terra e l’opera potrà essere raggiunta con una passerella galleggiante sul lago che consentirà di fermarsi sotto di essa per ammirarla. Sulla scia di altre produzioni dell’artista italo-americano, come quella realizzata nel 2017 sul Canal Grande a Venezia, protagoniste saranno due gigantesche mani che emergeranno dal lago e sorreggeranno il globo terreste con acque limpide e continenti totalmente ricoperti di verde vegetazione. Un messaggio fortemente ambientalista, che è un invito a sostenere il nostro pianeta per non farlo affondare. «La mia arte - ha spiegato lo scultore - ha sempre avuto un unico obiettivo, comunicare valori universali comuni. Condividiamo tutti gli stessi bisogni e desideri di base. Dovremmo tutti condividere gli stessi diritti sanciti nella Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo».

Nato a Roma nel 1966, doppio passaporto italiano e degli States, dopo una breve parentesi da attore Lorenzo Quinn si è dedicato totalmente all’arte, in particolare alla scultura, ispirandosi a grandi maestri come Michelangelo, Bernini e Rodin. Ha iniziato la sua attività creando opere dedicate a Madre Natura, soprattutto dopo che nel 2004 il terribile tsunami colpì la Tailandia e l’anno successivo l’uragano Katrina si abbatté sugli Stati Uniti devastando Louisiana e Alabama. E’ noto soprattutto per le sue sculture monumentali a forma di mani, che spesso hanno un messaggio di denuncia sociale. L’artista ritiene che l’uomo troppo spesso si è sentito autorizzato a saccheggiare la natura, ma Madre Natura con la sua furia ci ricorda il suo potere assoluto e distruttivo. Egli considera le sue opere “offerte agli dei per placare la loro rabbia”, come in passato gli uomini offrivano doni alle divinità per placare la “rabbia” della Terra. Molte sue opere sono presenti in collezioni private e musei, le sue installazioni sono state proposte in molti paesi. Ha presentato i suoi lavori più celebri a Doha in Qatar, ma anche alle Nazioni Unite, all’Hermitage di San Pietroburgo, in Canada, a Singapore, in India e in diverse capitali europee. Ora lavora per il lago d’Iseo per proporre una nuova coinvolgente magia (Felice d'Adamo)

Blitz per Mussolini

E’ davvero un bel libro L’ala tedesca sul Gran Sasso - Dal Gran Consiglio del fascismo al blitz dei parà a Campo Imperatore. Antonio Muzi, ricercatore e studioso di storia per pura passione, consegna ai lettori un volume di forte interesse, di scorrevole leggibilità, di grande utilità specie per le giovani ... - LEGGI TUTTO

EXPLICIT La fine di ...

Lolita

di Vladimir Nabokov (1899-1977)

Si doveva scegliere tra lui e H.H., e si doveva lasciar esistere H.H. per un altro paio di mesi almeno, in modo che egli potesse farti vivere nella coscienza delle generazioni successive. Penso agli uri e agli angeli, al segreto dei pigmenti duraturi, ai sonetti profetici, al rifugio dell’arte. E questa è la sola immortalità che tu e io possiamo condividere, mia Lolita.

"Italia Italy" post

«Ho scoperto prestissimo che i migliori compagni di viaggio sono i libri: parlano quando si ha bisogno, tacciono quando si vuole silenzio. Fanno compagnia senza essere invadenti. Danno moltissimo, senza chiedere nulla». (Tiziano Terzani, giornalista e scrittore, Firenze 1938-2004)

Galleria degli Artisti

Grandi eventi

Test 3 Storia del '900

 

1 euro per 'Italia Italy'

 

 

 




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.