Company Logo

Troppo moderno…

In questo momento di particolare attenzione alla politica in Italia, il ricordo di personalità come Camillo Benso di Cavour e di quanti hanno lasciato un’orma indelebile nella storia e nella cultura della nazione può diventare memoria e stimolo per una leale partecipazione individuale e sociale. “Una delle intelligenze … - LEGGI TUTTO

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 23 ottobre 1863: Quintino Sella fonda il CAI, Club Alpino Italiano.

* 23 ottobre 1867 – Scontro di Villa Glori con 76 volontari italiani sconfitti da 300 Carabinieri svizzeri dell'esercito pontificio.

* 23 ottobre 1942: inizia la seconda battaglia di El Alamein, in Egitto, tra le forze italiane e dell’Asse e l’esercito britannico.

INCIPIT L'inizio di ...

I pescatori di balene

di Emilio Salgari

(Verona 1862-1911)

La notte del 24 agosto 1864, una nave correva bordate, a tutte vele sciolte, a centotrenta miglia a sud delle Aleutine, lunga catena di isole che si estende dinanzi al mare di Behring fra le coste dell’America e dell’Asia. Era un magnifico veliero di oltre quattrocentoventi tonnellate, attrezzato a «barco», colla prua tagliata quasi ad angolo retto e munita di un solido sperone di acciaio, i fianchi piuttosto larghi e difesi da lamine di rame di notevole spessore. Alta era la sua alberatura, con uno sviluppo grandissimo di vele; libera quasi del tutto la sua coperta, ma untuosa e sdrucciolevole, senza cassero e senza castello …

Grandi eventi

 

Cara italia, ...

Pagina dopo pagina

Volti del Made in Italy

Brevi annunci gratuiti

Support «Italia Italy»

 

 

 

10 agosto: la notte di San Lorenzo, la notte delle stelle cadenti. Nel cuore dell’estate torna un giorno legato a tante memorie, all’indimenticabile poesia di Giovanni Pascoli, al ritorno di storie ed esperienze dell’infanzia che non dovrebbero perdersi quando i sentieri della vita portano lontano. Le stelle cadenti, come le lucciole di notte, quando ancora si riesce a vederle, rievocano sogni di un passato che non dovrebbe perdersi con la durezza del tempo che scorre e con l’affievolirsi dell’incanto che segna le giornate dei ...

bimbi. Il 10 agosto è un’occasione per perdersi e staccarsi dalla quotidianità, per provare a sognare ancora con gli occhi rivolti al cielo stellato.

Bello, poetico e corale il film premiato a Cannes La notte di San Lorenzo dei fratelli Taviani, con la rievocazione di una drammatica vicenda in piena guerra. Quasi tutti abbiamo studiato a scuola la poesia X Agosto di Pascoli, con il parallelismo fra una rondine uccisa mentre torna al nido per portare il cibo ai suoi piccoli e il padre del poeta assassinato mentre tornava a casa, proprio il 10 agosto, era il 1867. Le stelle cadenti allora diventano lacrime, che scendono su “quest’atomo opaco del male”. Molti insegnanti fanno imparare a memoria questa lirica, che resta nella mente di tanti anche quando la vita fra i banchi di scuola è lontana, e spesso riemerge proprio in questa giornata, quando la leggerezza delle vacanze o le ferie al mare o in montagna agevolano il riemergere di sogni e fantasie, se non malinconiche nostalgie.

Gli scienziati ci spiegano che le stelle cadenti in realtà sono delle meteore, frammenti della cometa Swift Tutle, che ogni anno fra il 9 e il 13 agosto passa nelle vicinanze del Sole e rilascia frammenti che sono visibili a occhio nudo. Gli astronomi ritengono che giungano dalla costellazione di Perseo e li chiamano Perseidi.

Un’antica tradizione affida alle stelle cadenti i nostri desideri. E la parola “desiderio”, nell’etimologia di origine latina, indica proprio “mancanza di stelle”, “de-sidera”: avvertire la mancanza delle stelle, cioè dei segni augurali, porta a cercare qualcosa che manca. Quindi i desideri sono ricerca appassionata di ciò che non abbiamo e che riteniamo utile ad avere, piacevole, necessario.

Tra stelle che cadono e desideri profondi da esprimere scorre inesorabile il tempo, e forse in questa magica notte è il momento di cogliere l’attimo per far riemergere dimensioni offuscate o smarrite. Fra i sogni di una notte di mezza estate hanno ancora qualcosa da raccontarci i frammenti di comete che cadono dalle Perseidi, come ci incantano un’alba al mare, una lacrima o il sorriso di un bimbo. Un’occasione per lasciarci emozionare dalle scie bianche nella magia del cielo stellato. (F.d’A.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

X AGOSTO

di Giovanni Pascoli

 

San Lorenzo, io lo so perché tanto
di stelle per l'aria tranquilla
arde e cade, perché si gran pianto
nel concavo cielo sfavilla.

Ritornava una rondine al tetto:
l'uccisero: cadde tra spini;
ella aveva nel becco un insetto:
la cena de' suoi rondinini.

Ora è là, come in croce, che tende
quel verme a quel cielo lontano;
e il suo nido è nell'ombra, che attende,
che pigola sempre più piano.

Anche un uomo tornava al suo nido:
l'uccisero: disse: Perdono;
e restò negli aperti occhi un grido:
portava due bambole in dono.

Ora là, nella casa romita,
lo aspettano, aspettano in vano:
egli immobile, attonito, addita
le bambole al cielo lontano.

E tu, Cielo, dall'alto dei mondi
sereni, infinito, immortale,
oh! d'un pianto di stelle lo inondi
quest'atomo opaco del Male!   

Comunità di 27 Stati

Una comunità di ventisette Stati con quasi 500 milioni di abitanti: questa è l'Unione Europea. Il nucleo originario dei sei Paesi che hanno dato vita alla nuova Europa si è progressivamente ampliato fino a comprendere gli attuali ventisette Paesi. Con la Brexit la Gran Bretagna ha lasciato la UE, ma diversi stati ... - LEGGI TUTTO

"Italia Italy" post

«Non conosco nessun altro segno di superiorità nell’uomo che quello di essere gentile». (Ludwig van Beethoven, compositore e direttore d’orchestra, Bonn-Germania 1770-1827)

EXPLICIT La fine di ...

Il Maestro e Margherita

di Michail Bulgakov

(Ucraina 1891-1940)

Allora la luna diventa tempestosa, getta fiumane di luce su Ivan, spruzza la luce in ogni direzione, la stanza si inonda di luce lunare, la luce oscilla, si alza più in alto, sommerge il letto. Ed è allora che Ivan Nicolaevič dorme col volto felice.

Al mattino si sveglia taciturno, ma completamente tranquillo e rimesso. La sua martoriata memoria si placa, e fino al prossimo plenilunio nessuno inquieterà il professore: né l’assassino col naso infossato di Hesta, né il feroce quinto procuratore della Giudea, il cavaliere Ponzio Pilato.

Galleria degli Artisti

Test 7 Storia del '900

 

1 euro per 'Italia Italy'

 

 

 



 


Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.