Company Logo

Cara italia, ...

Volti del Made in Italy

Pagina dopo pagina

Brevi annunci gratuiti

Si svolgerà a Rimini, da giovedì 7 a domenica 10 maggio, la 93esima Adunata nazionale degli alpini. La città romagnola ha vinto la concorrenza di Verona e Torino e si prepara a vivere l’evento più importante dell’anno. “L’idea di organizzare il Raduno degli alpini a Rimini - ha dichiarato il sindaco Andrea Gnassi - è una grande occasione per noi. Abbiamo un territorio capace di fare sistema e accogliere al meglio gli alpini”. In attesa di definire i dettagli dell’evento, la macchina organizzativa degli alpini ha già iniziato a scaldare i motori per far sì che anche l’annuale manifestazione sia ...

una grande e impeccabile festa.

L’Adunata Nazionale di Rimini si terrà a 100 anni esatti dal primo raduno spontaneo tenutosi nel 1920 sul monte Ortigara, in Provincia di Vicenza, teatro di una terribile battaglia durante la Prima Guerra Mondiale passata alla storia come “Battaglia dell’Ortigara”. Tale battaglia vide impiegati complessivamente 400mila soldati per la conquista della montagna. Numerosissimi furono i morti. Da allora l’Ortigara divenne, per gli alpini, il simbolo del sacrificio umano, vera e propria cattedrale naturale. A quota 2.105 si trova una colonna spezzata con scritto sopra “per non dimenticare” posta durante quel primo ritrovo nel 1920 da alcuni superstiti. L’evento è passato alla storia alpina come la prima Adunata Nazionale.

Ogni Adunata nazionale degli alpini ha un suo tema o motto. Quello scelto dal consiglio direttivo nazionale come filo conduttore del raduno 2020 e degli altri appuntamenti che caratterizzeranno la vita dell’associazione nel corso dell’anno è “Pronti per altri 100 anni”.

L’adunata riminese vedrà la partecipazione alla sfilata finale di circa centomila penne nere, tra i circa 350 mila iscritti all’Ana, suddivisi in 110 sezioni, di cui 80 in Italia e 30 all’estero. Tra loro ci saranno anche i 4.500 iscritti alla sezione bolognese-romagnola dell’Ana “Angelo Manaresi”, presieduta da Vittorio Costa, che tra i propri membri annovera anche cittadini della Repubblica di San Marino.  E proprio in omaggio alle lontane radici storiche della sezione bolognese-romagnola dell’Ana l’adunata 2020 è stata ufficialmente ribattezzata “Adunata nazionale alpini Rimini-San Marino”. Il Gruppo alpini di Rimini venne costituito nel 1934 e di esso hanno fatto parte, tra gli altri, Mario Balestrieri, presidente nazionale dell’Ana dal 1951 al 1956, e Nelson Cenci, medaglia d’argento al Valor Militare, che ha combattuto a fianco dello scrittore Mario Rigoni Stern nella campagna di Russia della Seconda guerra mondiale.  

Intanto Rimini si prepara ad accogliere migliaia e migliaia di alpini per il 93esimo raduno che sarà ancora una grande festa popolare ma anche l'occasione per ribadire i valori dell’associazione e l’impegno delle penne nere “per una patria migliore”. (Carlo Pozzoli)

 

Galleria degli Artisti

Grandi eventi

Sotieni «Italia Italy»




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.