Company Logo

Generazione Erasmus

L’Europa è nata dai pellegrinaggi medioevali, secondo il poeta tedesco Goethe, ma oggi vive e si sviluppa grazie a scelte lungimiranti che riassumono i valori di una lunghissima tradizione. I giovani della Generazione Erasmus, che viaggiano e studiano in paesi diversi, sono un valore per l'Europa, come le … - LEGGI TUTTO

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 22 gennaio 1506: arriva a Roma il primo contingente di Guardie Svizzere che si occuperanno della sicurezza del papa.

* 22 gennaio 1944: inizio dell'Operazione Shingle durante la Seconda guerra mondiale per lo sbarco ad Anzio.

INCIPIT L'inizio di ...

L’uomo che allevava i gatti

di Mo' Yan

(Cina 1955-*)

Un fascio di luce dorata lo inondò, mentre si toglieva il fucile dalla spalla con la mano destra priva di indice. Il sole al tramonto scendeva velocissimo, descrivendo un arco perfetto, e nei campi riecheggiava frammentario un suono simile al riflusso della marea, accompagnato da un respiro triste, a tratti intenso, a tratti debole. Facendo grande attenzione appoggiò il fucile sul terreno coperto di chiazze di muschio della dimensione di monete di rame. Nel deporre l’arma, osservò la terra umida e un immensa tristezza gli serrò il sudore...

Grandi eventi

Cara italia, ...

Volti del Made in Italy

Pagina dopo pagina

Brevi annunci gratuiti

Support «Italia Italy»

 

 

 

The dream of changing one's destiny has accompanied the desperate of every age. Today we are witnessing different scenarios, but a century ago we were looking for luck in other countries, especially in America. Between the late nineteenth and early twentieth century numerous Italians emigrated to the United States and landed on Ellis Island next to the Statue of Liberty. Today a museum recalls those arrivals and the list of millions of migrants is made available by the Liberty Ellis Island Foundation.
Ellis Island is a very small island in ...

the New York bay and between the end of the nineteenth century and the first decades of the twentieth century it was the most important access point for those who emigrated to the United States. In the shadow of the Statue of Liberty, the American government created a federal immigration station, opened in 1892 and permanently closed in 1954. In this period over 12 million foreigners landed there, only in 1907 there were over a million arrivals. The flow diminished considerably after 1924, when entry quotas were set and from Italy there could not have reached more than 7,400 people each year.
After landing the immigrants were required to submit travel documents and information on the ship that had brought them to New York. The doctors of the Immigration Service controlled every person and marked on the back with a plaster those who had to undergo further examination to ascertain their health conditions: PG indicated a pregnant woman, K who had problems with hernia, X who showed mental problems. .. If the cards were in order and health conditions were good in a few hours, entry was granted. On the contrary, if the immigrants presented health problems, if they were elderly or unable to support themselves and had no one to deal with them, they were sent back to the same ship that had brought them to America.
Today the descendants of that boundless crowd of immigrants make up about half of the American people. One of Ellis Island's major attractions is the Honor wall, a wall that bears the name of over 700,000 emigrants passing through Ellis Island: a gesture of gratitude from the United States for those who contributed to the growth of the land of adoption. (Felice d'Adamo)

Tra vigile e vigilia

Nel viaggio tra le parole italiane alla ricerca del senso perduto oggi ho scelto di partire da una pagina del vocabolario di latino, in cui si trovano le parole legate al verbo vìgeo/vigère. Si tratta di un verbo intransitivo, cioè tale che, per completare il suo significato, non richiede nessun elemento lessicale aggiuntivo ... - LEGGI TUTTO

"Italia Italy" post

«Gli Stati che aderiscono al presente Trattato riaffermano la loro fede negli scopi e nei principi dello Statuto delle Nazioni Unite e il loro desiderio di vivere in pace con tutti i popoli e con tutti i governi. Si dicono determinati a salvaguardare la libertà dei loro popoli, il loro comune retaggio e la loro civiltà, fondati sui principi della democrazia, sulle libertà individuali e sulla preminenza del diritto». (Preambolo al Trattato della NATO, firmato a Washington il 4 aprile 1949)

EXPLICIT La fine di ...

Dei delitti e delle pene

di Cesare Beccaria

(Milano 1738-1794)

… Da quanto si è veduto finora può cavarsi un teorema generale molto utile, ma poco conforme all'uso, legislatore il più ordinario delle nazioni, cioè: perché ogni pena non sia una violenza di uno o di molti contro un privato cittadino, dev'essere essenzialmente pubblica, pronta, necessaria, la minima delle possibili nelle date circostanze, proporzionata a' delitti, dettata dalle leggi.

Galleria degli Artisti

Test 2 Letteratura ‘900

 

1 euro per 'Italia Italy'

 

 

 




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.