Company Logo

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 24 maggio 1915: l'Italia entra nella Prima guerra mondiale a fianco della Francia e della Gran Bretagna.

* 24 maggio 1928: Umberto Nobile con il dirigibile Italia raggiunge per la seconda volta il Polo Nord.

* 24 maggio 1941: durante la Seconda guerra mondiale al largo di Siracusa gli inglesi affondano la nave italiana Conte Rosso provocando 2300 morti.

INCIPIT L'inizio di ...

La Cripta dei Cappuccini

di Joseph Roth

(Ucraina 1894-1939)

Il nostro nome è Trotta. La nostra casata è originaria di Sipolje, in Slovenia. Casata, dico; perché noi non siamo una famiglia. Sipolje non esiste più, da tempo ormai. Oggi, insieme con parecchi comuni limitrofi, forma un centro più grosso. Si sa, è la volontà dei tempi. Gli uomini non sanno stare soli. Si uniscono in assurdi aggruppamenti, e soli non sanno stare neanche i villaggi. Nascono così entità assurde…

Lieve come il vento

Era fragile come un filo d’erba delle sue montagne e candido come un bambino. Tutto il contrario del nome che gli era stato imposto al battesimo e che nell’originale nordico lo indicava come “potente in battaglia”. Riziero toccava sì e no il metro e venti di altezza. Girava per la città come una nuvola bianca e … - LEGGI TUTTO

Grandi eventi

Volti del Made in Italy

Brevi annunci gratuiti

Support «Italia Italy»

 

 

 

Ha oltre cent’anni, ma guarda lontano e corre verso il futuro l’Esposizione Internazionale Ciclo Motociclo e Accessori (EICMA) che si svolgerà a Milano, nei padiglioni di Rho-Fiera, da martedì 5 a domenica 10 novembre. Quest’anno il Salone milanese celebra la 77ª edizione, ma la sua storia è ben più lunga e l’esordio risale al 1914. L’edizione 2019 si propone di riscrivere il futuro delle due ruote e “Moto Rivoluzionario” è lo slogan dell’evento che avrà come protagonisti 1800 brand provenienti da più di 40 Paesi. Milano sarà il palcoscenico del fermento ...

tecnologico che vive all’interno dell’industria delle due ruote e dentro il futuro della mobilità. L’obiettivo dichiarato è “stupire ed entusiasmare”, perché dopo ogni edizione di EICMA il mondo delle due ruote non è più lo stesso.

Tante le novità, le sorprese, le tendenze dentro e fuori Rho-Fiera, in grado di soddisfare appassionati e non, e di supportare l’intera filiera del settore. Ricchissimo e variegato il panorama proposto da operatori leader mondiali nei vari settori e dalle soluzioni all’avanguardia per cicli e motocicli.

Otto i padiglioni fieristici occupati, due in più rispetto all’anno scorso, e centinaia le anteprime, i concept e i nuovi modelli. E poi ancora la presenza sempre numerosa di piloti, vip, autorità e lo spettacolo dell’area esterna MotoLive, il contenitore racing di EICMA, dove il pubblico potrà assistere gratuitamente a competizioni e lasciarsi trascinare da show, musica e spettacoli di intrattenimento. Un’occasione per vedere da vicino i piloti, nazionali e internazionali, delle più prestigiose discipline Off-Road contendersi i titoli sul circuito di MotoLive. Ci sarà spazio anche per il fenomeno E-Bike, le biciclette a pedalata assistita che - novità di questa edizione - potranno anche essere testate dal pubblico su una pista coperta che esalterà le prerogative di questi mezzi green. 

Presentata a Milano, al Belvedere di Palazzo Pirelli, l’Esposizione Internazionale Ciclo Motociclo e Accessori 2019 si conferma ancora indiscusso punto di riferimento internazionale per gli operatori del settore e per gli appassionati delle due ruote. Del “primato per l’attrattività e del grande contributo all’internazionalizzazione delle imprese” ha parlato proprio il presidente di EICMA, Andrea Dell’Orto, sottolineando durante l’incontro con i giornalisti che «quest’anno quasi il 60 per cento degli espositori proviene dall’estero e che analogamente è sempre più in ascesa anche la partecipazione degli operatori e dei media internazionali». Per Dell’Orto «l’headline ‘Moto Rivoluzionario’ è un tributo al tessuto imprenditoriale globale per l’impegno nel progresso dei prodotti e nell’evoluzione del nostro comparto e, nel cinquecentesimo anniversario della sua scomparsa, rappresenta anche un’occasione per rendere omaggio all’eredità del genio di Leonardo Da Vinci e allo straordinario contributo che ha dato per soddisfare il desiderio di movimento dell’uomo».

L’Esposizione Internazionale Ciclo Motociclo e Accessori non si limiterà ai padiglioni della Fiera. Con Ridemood, lo spirito dell’evento espositivo continuerà anche quest’anno in città attraverso iniziative, collaborazioni ed eventi gratuiti coordinato da EICMA, che nei quartieri più vivi e significativi di Milano racconteranno l’anima e l’attitudine dell’universo a due ruote.

Il Salone internazionale delle due ruote è aperto alla stampa e agli operatori del settore nei giorni 5 e 6 novembre; l’apertura al pubblico da giovedì a domenica è dalle 9.30 alle 18.30. Il costo del biglietto è di 23 euro alle casse; ingresso a 14 euro per i gruppi (scuole, associazioni motociclistiche, motoclub); bambini da 9 a 13 anni compiuti e over 65 anni 12 euro; ragazzi da 14 a 17 anni 15 euro. E’ previsto anche un ingresso serale, solo venerdì 8 dalle ore 18, con un costo di 12 euro. Per le donne ingresso gratuito venerdì 8 novembre. Ingresso gratis, tutti i giorni, per i bambini da 0 a 8 anni, per i visitatori con disabilità e i relativi accompagnatori. (Michele Rinaldi)

"Italia Italy" post

«Il mondo non sarà distrutto dai malvagi, ma da coloro che restano a guardarli senza fare niente». (Albert Einstein, fisico, Ulma-Germania 1879-1955)

EXPLICIT La fine di ...

Abbi cura di me

di Simone Cristicchi

(Roma 1977-*)

… È bello essere al modo, pensa Simone mentre accarezza senza toccarla la sua immagine e quella di Stefano, tenendo uniti, nel filo delle sue mani, finito e infinito.

È un momento da fermare, e in cui fermarsi. È un respiro di assoluto.

Non siamo soli. Mai lo saremo.

Esiste una casa, un senso, una scintilla, un amore. Esiste per tutti. Esiste per sempre.

Adesso apri lentamente gli occhi / E stammi vicino / Perché mi trema la voce / Come se fossi un bambino. / Ma oltre l’ultimo giorno / In cui potrò respirare / Tu stringimi forte / E non lasciarmi andare / Abbi cura di me.

«Calabria ribelle»

Un luogo comune vuole che in Calabria la Storia sia sempre di passaggio. Per smentire questo luogo comune è nata l’idea dell’antologia storica Calabria guerriera e ribelle, di Giampiero Mele con contributi di Felice Vinci, Gianfranco Confessore e Oreste Parise.Annibale, Spartaco erano andati in ... - LEGGI TUTTO

Galleria degli Artisti

Test 3 Storia del '900

 

1 euro per 'Italia Italy'

 

 

 




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.