Company Logo

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 24 maggio 1915: l'Italia entra nella Prima guerra mondiale a fianco della Francia e della Gran Bretagna.

* 24 maggio 1928: Umberto Nobile con il dirigibile Italia raggiunge per la seconda volta il Polo Nord.

* 24 maggio 1941: durante la Seconda guerra mondiale al largo di Siracusa gli inglesi affondano la nave italiana Conte Rosso provocando 2300 morti.

INCIPIT L'inizio di ...

La Cripta dei Cappuccini

di Joseph Roth

(Ucraina 1894-1939)

Il nostro nome è Trotta. La nostra casata è originaria di Sipolje, in Slovenia. Casata, dico; perché noi non siamo una famiglia. Sipolje non esiste più, da tempo ormai. Oggi, insieme con parecchi comuni limitrofi, forma un centro più grosso. Si sa, è la volontà dei tempi. Gli uomini non sanno stare soli. Si uniscono in assurdi aggruppamenti, e soli non sanno stare neanche i villaggi. Nascono così entità assurde…

Lieve come il vento

Era fragile come un filo d’erba delle sue montagne e candido come un bambino. Tutto il contrario del nome che gli era stato imposto al battesimo e che nell’originale nordico lo indicava come “potente in battaglia”. Riziero toccava sì e no il metro e venti di altezza. Girava per la città come una nuvola bianca e … - LEGGI TUTTO

Grandi eventi

Volti del Made in Italy

Brevi annunci gratuiti

Support «Italia Italy»

 

 

 

A leap year (also known as an intercalary year or bissextile year) is a calendar year containing an additional day (or, in the case of lunisolar calendars, a month) added to keep the calendar year synchronized with the astronomical or seasonal year. Because seasons and astronomical events do not repeat in a whole number of days, calendars that have the same number of days in each year drift over time with respect to the event that the year is supposed to track. By inserting (also called ...

intercalating) an additional day or month into the year, the drift can be corrected. A year that is not a leap year is called a common year.

For example, in the Gregorian calendar, each leap year has 366 days instead of 365, by extending February to 29 days rather than the common 28. These extra days occur in years which are multiples of four (with the exception of centennial years not divisible by 400). Similarly, in the lunisolar Hebrew calendar, Adar Aleph, a 13th lunar month, is added seven times every 19 years to the twelve lunar months in its common years to keep its calendar year from drifting through the seasons. In the Bahá'í Calendar, a leap day is added when needed to ensure that the following year begins on the vernal equinox.

The name "leap year" probably comes from the fact that while a fixed date in the Gregorian calendar normally advances one day of the week from one year to the next, the day of the week in the 12 months following the leap day (from March 1 through February 28 of the following year) will advance two days due to the extra day (thus "leaping over" one of the days in the week).[2][3] For example, Christmas Day (December 25) fell on a Tuesday in 2012, Wednesday in 2013, Thursday in 2014, and Friday in 2015 but then "leapt" over Saturday to fall on a Sunday in 2016.

The length of a day is also occasionally changed by the insertion of leap seconds into Coordinated Universal Time (UTC), owing to the variability of Earth's rotational period. Unlike leap days, leap seconds are not introduced on a regular schedule, since the variability in the length of the day is not entirely predictable. (WP)

"Italia Italy" post

«Il mondo non sarà distrutto dai malvagi, ma da coloro che restano a guardarli senza fare niente». (Albert Einstein, fisico, Ulma-Germania 1879-1955)

EXPLICIT La fine di ...

Abbi cura di me

di Simone Cristicchi

(Roma 1977-*)

… È bello essere al modo, pensa Simone mentre accarezza senza toccarla la sua immagine e quella di Stefano, tenendo uniti, nel filo delle sue mani, finito e infinito.

È un momento da fermare, e in cui fermarsi. È un respiro di assoluto.

Non siamo soli. Mai lo saremo.

Esiste una casa, un senso, una scintilla, un amore. Esiste per tutti. Esiste per sempre.

Adesso apri lentamente gli occhi / E stammi vicino / Perché mi trema la voce / Come se fossi un bambino. / Ma oltre l’ultimo giorno / In cui potrò respirare / Tu stringimi forte / E non lasciarmi andare / Abbi cura di me.

«Calabria ribelle»

Un luogo comune vuole che in Calabria la Storia sia sempre di passaggio. Per smentire questo luogo comune è nata l’idea dell’antologia storica Calabria guerriera e ribelle, di Giampiero Mele con contributi di Felice Vinci, Gianfranco Confessore e Oreste Parise.Annibale, Spartaco erano andati in ... - LEGGI TUTTO

Galleria degli Artisti

Test 3 Storia del '900

 

1 euro per 'Italia Italy'

 

 

 




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.