Company Logo

Quel "Mare Nostrum"

Volano missili e si intrecciano contrasti e interessi internazionali, fra timidi tentativi di delineare un futuro meno incerto e pacifico. Fra Mediterraneo e Medio Oriente si consumano quotidiane tragedie, con masse di disperati oppressi e in balìa di sfruttatori e politicanti senza scrupoli. Le effimere speranze  - LEGGI TUTTO

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 25 ottobre 1936: nasce l'Asse Roma-Berlino con l’alleanza di Benito Mussolini e Adolf Hitler

* 26 ottobre 1860: incontro tra Garibaldi e il re Vittorio Emanuele II a Teano dopo la conquista del Regno delle Due Sicilie

* 26 ottobre 1921: nella Basilica di Aquileia Maria Bergamas sceglie uno dei corpi dei soldati caduti nella Prima guerra mondiale che sarà il Milite Ignoto

* 26 ottobre 1954: Trieste ritorna all’Italia

INCIPIT L'inizio di ...

Senza famiglia

di Hector Malot

Sono un trovatello. Ma sino agli otto anni ho sempre creduto di avere una mamma come tutti gli altri bambini, perché per tutti i miei dolori di bimbo c’era il conforto di una donna che mi baciava e mi accarezzava.

Quando il crudo vento dell’inverno, battendo contro i vetri e infilandosi per le fessure, mi assiderava i piedini, ella me li stringeva nelle mani per scaldarmeli e mi cullava con quelle dolci e tristi cantilene che risento ancora nella mia anima…

Cara italia, ...

Volti del Made in Italy

Pagina dopo pagina

Brevi annunci gratuiti

Il 25 marzo in Italia si celebra il «Dantedì», la giornata nazionale dedicata alla memoria di Dante Alighieri. Da tempo studiosi e attenti alla tradizione letteraria e storica non solo italiana chiedevano che venisse ufficializzata una data dedicata al ricordo del padre della nostra lingua, perché Dante è la nostra storia, la nostra identità. 

La data scelta per la celebrazione annuale del Dantedì è il 25 marzo, ritenuta da molti studiosi come quella del possibile inizio del suo viaggio nell’aldilà della Divina Commedia. Dante esprime l’Italia molto prima dell’unità politica del nostro Paese, estende lo sguardo al passato e al futuro, guarda all’Europa ...

e al mondo con il sogno di una umanità in cammino verso la felicità. Espressione del Medioevo, il Sommo Poeta è anticipatore dell’Umanesimo e anche della modernità, ha profonde radici nell’antichità classica, riassume la tradizione cristiana e anticipa le inquietudini del mondo globalizzato con l’invito a seguire “virtute e canoscenza”. È un simbolo dell’Italia e anche una voce dell’Europa e dell’umanità di cui ci sono forti echi nella Divina Commedia.

Con la celebrazione del Dantedì la grande tradizione letteraria italiana si allinea alle identità culturali dei grandi Paesi che celebrano i loro migliori scrittori e poeti, come la Spagna per Cervantes, l’Irlanda per Joyce, l’Inghilterra per Shakespeare. E l’auspicio è che il 25 marzo si moltiplichino in Italia e nel mondo iniziative per riproporre Dante Alighieri, come ad esempio fa l’Irlanda, che il 16 giugno celebra il Bloomsday, dal cognome del protagonista dell'Ulisse, il romanzo più famoso di James Joyce. Per questa ricorrenza ogni anno si tengono letture pubbliche, mostre, convegni, spettacoli, incontri conviviali con pranzi e cene a tema e si mobilitano scuole, università, piazze, biblioteche, musei, teatri, giornali, tv e anche cinema, discoteche, ristoranti e bar, a Dublino dove Joyce è nato e in tutta l’Irlanda, ma anche all’estero, dagli Stati Uniti alla Russia, dalla Francia alla Cina, all’Italia. In una lettera a Nora, che sarà sua moglie, Joyce scrive: «La mia anima è a Trieste».

Per il critico letterario e traduttore francese della Commedia, René de Ceccatty, «Dante rappresenta molto più di un ricordo scolastico, ha un’importanza per la lingua italiana ma anche per l’identità europea. Ecco perché il Dantedì dovrebbe estendersi oltre i confini italiani, perché il poeta ha un respiro ampio, incarna l’intera cultura latina e la cultura cattolica ma in una prospettiva critica: dunque è utile riflettere sulla sua opera ma anche sul ruolo che ha avuto nella storia politica. Abbiamo bisogno di gente come lui, gente che non rifiuta il legame con la cultura cristiana e che nel contempo manifesta un distacco rispetto alla Chiesa temporale sottolineando la distanza tra i Papi e il Vangelo. Bisogna ricordare che, celebrando Dante, celebriamo un personaggio dell’esilio in un momento in cui l’Italia e l’Europa rifiutano gli esiliati. Dante è un paradosso, non può essere un eroe interamente positivo, continua a porre interrogativi: non possiamo ignorare che il fondatore della lingua italiana era un esiliato».

Il Dantedì estende e fissa al 25 marzo le celebrazioni per rivivere la poesia e il mondo del poeta fiorentino, che dal 1889 è commemorato dalla Società Dante Alighieri, fondata da un gruppo di intellettuali guidati da Giosue Carducci allo scopo di «tutelare e diffondere la lingua e la cultura italiane nel mondo, ravvivando i legami spirituali dei connazionali all’estero con la madre patria e alimentando tra gli stranieri l’amore e il culto per la civiltà italiana». (Felice d’Adamo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Blitz per Mussolini

E’ davvero un bel libro L’ala tedesca sul Gran Sasso - Dal Gran Consiglio del fascismo al blitz dei parà a Campo Imperatore. Antonio Muzi, ricercatore e studioso di storia per pura passione, consegna ai lettori un volume di forte interesse, di scorrevole leggibilità, di grande utilità specie per le giovani ... - LEGGI TUTTO

"Italia Italy" post

Più che le regole, la gentilezza - «Ci sono luoghi al mondo dove più che le regole è importante la gentilezza». (Carlo Rovelli, fisico, Verona 1956-*)

EXPLICIT La fine di ...

Rosso Malpelo

di Giovanni Verga 

Prese gli arnesi di suo padre, il piccone, la zappa, la lanterna, il sacco col pane, e il fiasco del vino, e se ne andò: né più si seppe nulla di lui.

Così si persero persino le ossa di Malpelo, e i ragazzi della cava abbassano la voce quando parlano di lui nel sotterraneo, ché hanno paura di vederselo comparire dinanzi, coi capelli rossi e gli occhiacci grigi.

Galleria degli Artisti

Test 2 Letteratura ‘900

 

Grandi eventi

Sostieni «Italia Italy»

 




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.