Company Logo

Giorno dopo giorno ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 8 maggio 1527: il navigatore veneziano Sebastiano Caboto è il primo europeo a navigare lungo il fiume Paranà in Sud America

* 8 maggio 1848: inizio della Battaglia di Cornuda (Treviso) tra lo Stato Pontificio e l’Austria durante la Prima Guerra di Indipendenza

* 8 maggio 1898: il Genoa vince il primo campionato italiano di calcio di serie A

INCIPIT L'inizio di ...

Il segreto di Pico

di Éric Deschodt (Francia 1937-*)

e Jean-Claude Lattès (Francia 1941-2018)

Il 17 novembre 1494 Jean-Giovanni Rollet entra a Firenze. Non è la prima volta, vive lì da sette anni, ma quel giorno è diverso. Alla sua destra, il re di Francia, dietro di lui, diecimila uomini. Diecimila uomini di un esercito come la Toscana non ne vedeva dai tempi della caduta dell’Impero romano. Carlo VIII, figlio di Luigi XI, dà inizio alle guerre d’Italia…

Grandi eventi

Lieve come il vento

Era fragile come un filo d’erba delle sue montagne e candido come un bambino. Tutto il contrario del nome che gli era stato imposto al battesimo e che nell’originale nordico lo indicava come “potente in battaglia”. Riziero toccava sì e no il metro e venti di altezza. Girava per la città come una nuvola bianca e ... -  LEGGI TUTTO

Cara italia, ...

Pagina dopo pagina

Volti del Made in Italy

Brevi annunci gratuiti

Support «Italia Italy»

 

 

 

Eco internazionale per Elena Ferrante con la sua proposta di 40 libri scritti da 40 donne. La misteriosa autrice de L’amica geniale, che oltre alla celebre quadrilogia ha pubblicato altri romanzi quali I giorni dell’abbandono, La frantumaglia, L’amore molesto, L’invenzione occasionale, La vita bugiarda degli adulti, ha proposto una classifica che ha fatto il giro del mondo suscitando uno straordinario interesse. La selezione della scrittrice (o scrittore?) italiana vivente più amata al mondo, che ha già venduto oltre 13 ...

milioni di copie delle sue opere, ha lanciato alla grande la libreria online Bookshop.org, attiva negli Stati Uniti e nel Regno Unito dal 2020 per promuovere la lettura e sostenere le librerie indipendenti. In occasione del lancio del portale, divenuto in pochi mesi il più grande negozio online del mondo anglosassone, è stato chiesto a Elena Ferrante di selezionare 40 opere di autrici italiane e straniere disponibili in lingua inglese.

La lista presenta “storie di donne con due piedi, e qualche volta uno, nel XX secolo”, come dice la stessa Ferrante. Scrittrici che hanno segnato la letteratura internazionale negli ultimi sessant’anni, parecchie viventi, alcune giovanissime. Sei le opere italiane scelte dalla coinvolgente scrittrice napoletana: L’Arminuta di Donatella Di Pietrantonio, vincitrice del Premio Campiello come Accabadora di Michela Murgia; gli ormai classici L’isola di Arturo di Elsa Morante, Lessico Famigliare di Natalia Ginzburg e Il mare non bagna Napoli di Anna Maria Ortese e il recente Archivio dei bambini perduti di Valeria Luiselli. Un panorama ampio e un orizzonte lontano per tante storie scritte da donne che però non parlano solo di donne. Con lo sguardo femminile è la letteratura che racconta il palpito dei giorni, in una parola la vita. (F.d’A.)

 

Le 40 opere di 40 scrittrici scelte da Elena Ferrante

 

* Americanah di Chimamanda Ngozi Adichie (Einaudi)

* L’assassino cieco di Margaret Atwood (Ponte alle Grazie)

* L’illuminazione del susino selvatico di  Shokoofeh Azar (E/O edizioni)

* Malina di Ingeborg Bachmann (Adelphi)

* La donna che scriveva racconti di Lucia Berlin (Bollati e Boringhieri) 

* Resoconto di Rachel Cusk (Einaudi Stile Libero) 

* L’anno del pensiero magico di Joan Didion (Il Saggiatore) 

* L’Arminuta di Donatella Di Pietrantonio (Einaudi) 

* Disorientale di Négar Djavadi (E/O edizioni)

* L’amante di Marguerite Duras (Feltrinelli) 

* Gli anni di Annie Ernaux (L’orma editore)

* Lessico famigliare di Natalia Ginzburg (Einaudi) 

* Il conservatore di Nadine Gordimer (Feltrinelli) 

* Fato e Furia di Lauren Groff (Bompiani)

* Maternità di Sheila Heti (Sellerio) 

* La pianista di Elfriede Jelinek (Einaudi) 

* Seni e uova di Mieko Kawakami (E/O edizioni) 

* L’interprete dei malanni di Jhumpa Lahiri (Guanda) 

* Il quinto figlio di Doris Lessing (Feltrinelli) 

* La passione secondo GH di Clarice Lispector (Feltrinelli) 

* Archivio dei bambini perduti di Valeria Luiselli (La nuova frontiera)

* L’isola di Arturo di Elsa Morante (Einaudi) 

* Amatissima di Toni Morrison (Frassinelli) 

* Uscirne vivi di Alice Munro (Einaudi) 

* La campana di Iris Murdoch (Rizzoli) 

* Accabadora di Michela Murgia (Einaudi) 

* Il ballo di Irene Nemirovsky (Adelphi) 

* Blonde di Joyce Carol Oates (Bompiani) 

* Oggetto d’amore di Edna O’Brien (Einaudi)

* Un brav’uomo è difficile da trovare di Flannery O’Connor (in Tutti i racconti di Bompiani)

* Il mare non bagna Napoli di Anna Maria Ortese (Adelphi)

* Gilead di Marylinne Robinson (Einaudi) 

* Persone normali di Sally Rooney (Einaudi)

* Il dio delle piccole cose di Arundhati Roy (Guanda) 

* Denti bianchi di Zadie Smith (Mondadori) 

* Olive Kitteridge di Elizabeth Strout (Einaudi) 

* La porta di Magda Szabò (Einaudi)

* Cassandra di Christa Wolf (E/O edizioni) 

* Una vita come tante di Hanya Yanagihara (Sellerio) 

* Memorie di Adriano di Marguerite Yourcenar (Einaudi)   

"Italia Italy" post

«Il Giro d’Italia è follia: solo una lucida pazzia può infatti spingerti a cento e più all'ora in discesa sotto la pioggia, o a scalare una montagna sui pedali sotto la neve, o a sprintare in mezzo ad altri dieci che ondeggiano, ti stringono, ti tagliano la strada. (Fabio Genovesi, scrittore e sceneggiatore, Forte dei Marmi-Lucca 1974-*)

EXPLICIT La fine di ...

Un giorno di fuoco

di Beppe Fenoglio

(Alba-Cuneo 1922-1963)

Tutti si voltarono in silenzio e lui potè veder bene Nella. Poi si rivoltarono e l’uomo ridiede al cavallo e se ne andarono. Lui non seguì oltre, perché l’aveva vista bene Nella e poi l’ultima curva della pedaggera era per lui la fine del mondo.

Se ne tornò a casa, così pronto e disposto, adesso, ad andar lontano da servitore.

Sogni lungimiranti

L’Europa di oggi è nata dai sogni lungimiranti di statisti “visionari”, che ci hanno regalato quattro generazioni senza guerre e un futuro aperto alle nuove sfide. I padri fondatori erano un gruppo eterogeneo di persone mosse dagli stessi ideali: la pace, l'unità e la prosperità in Europa. I loro nomi sono ormai ... - LEGGI TUTTO

Galleria degli Artisti

Test 7 Letteratura '900

 

1 euro per 'Italia Italy'

 

 

 



 


Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.