Company Logo

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 24 maggio 1915: l'Italia entra nella Prima guerra mondiale a fianco della Francia e della Gran Bretagna.

* 24 maggio 1928: Umberto Nobile con il dirigibile Italia raggiunge per la seconda volta il Polo Nord.

* 24 maggio 1941: durante la Seconda guerra mondiale al largo di Siracusa gli inglesi affondano la nave italiana Conte Rosso provocando 2300 morti.

INCIPIT L'inizio di ...

La Cripta dei Cappuccini

di Joseph Roth

(Ucraina 1894-1939)

Il nostro nome è Trotta. La nostra casata è originaria di Sipolje, in Slovenia. Casata, dico; perché noi non siamo una famiglia. Sipolje non esiste più, da tempo ormai. Oggi, insieme con parecchi comuni limitrofi, forma un centro più grosso. Si sa, è la volontà dei tempi. Gli uomini non sanno stare soli. Si uniscono in assurdi aggruppamenti, e soli non sanno stare neanche i villaggi. Nascono così entità assurde…

Lieve come il vento

Era fragile come un filo d’erba delle sue montagne e candido come un bambino. Tutto il contrario del nome che gli era stato imposto al battesimo e che nell’originale nordico lo indicava come “potente in battaglia”. Riziero toccava sì e no il metro e venti di altezza. Girava per la città come una nuvola bianca e … - LEGGI TUTTO

Grandi eventi

Volti del Made in Italy

Brevi annunci gratuiti

Support «Italia Italy»

 

 

 

Viaggiare è vivere e la vita tutta è un viaggio. Andirivieni in spazi ristretti o percorsi sconfinati nei luoghi più noti o più remoti del mondo, i viaggi scandiscono i giorni e registrano i cammini quotidiani e i sentieri dell’anima. Viaggi reali e viaggi immaginari, viaggi vissuti o sognati o rincorsi nei racconti della sconfinata letteratura degli esploratori, dove realtà, immaginazione e sogno si intrecciano per dare vita a una nuova coinvolgente esperienza Questo groviglio di pensieri e ansie probabilmente agitava la vita di un esploratore poco noto, Francesco Negri, che nel XVII secolo visse e raccontò una delle più avventurose esperienze di viaggio. Partito da Ravenna verso le regioni polari, fu il primo a raggiungere Capo Nord.

E’ italiano, quindi, il primo esploratore straniero che raggiunse l’estremo nord ...

norvegese. A quarant’anni, il sacerdote gesuita Francesco Negri partì per le gelide regioni dell’Europa settentrionale e viaggiò attraverso la Svezia, la Norvegia, la Lapponia e la Finlandia, giungendo fino a Capo Nord. L’avventuroso viaggiatore voleva constatare di persona come si potesse vivere e sopravvivere nei gelidi ambienti polari. Le escursioni fra nevi e ghiacci lo portarono spesso a usare gli “skie” che gli consentivano di camminare libero “leggermente strisciando”. Una sorta di sci per il fondo che - racconta – erano foderati di pelle di alce per frenarlo nelle discese ghiacciate. Richiama lo sci di fondo anche la descrizione per rallentare la discesa nei tratti ghiacciati, quando occorre “piegar il corso destramente verso uno dei due lati, formando una linea curva”.

Francesco Negri non tenne un diario di viaggio, ma inviò molte lettere ai suoi superiori e amici descrivendo luoghi e costumi delle comunità visitate nei quasi quattro anni di viaggi attraverso i paesi dalle ombre lunghe. Al suo ritorno, oltre a un forte impegno per i suoi parrocchiani, si dedicò ai rapporti con il mondo scientifico e accademico e a riordinare le memorie del viaggio verso Capo Nord.

Nacque così il Viaggio Settentrionale, che ebbe una tortuosa gestazione, fu dedicato al granduca Cosimo III e, dopo il consenso delle autorità religiose, fu affidato alla stamperia del seminario vescovile di Padova. La pubblicazione andò per le lunghe e vide la luce solo nel 1700, dopo la morte del suo autore. Quasi due secoli dopo, nel 1883, l’editore Zanichelli di Bologna pubblicò Il Viaggio settentrionale di Francesco Negri nuovamente pubblicato a cura di Francesco Gargiolli, un’edizione critica con una dettagliata presentazione dell’autore nell’introduzione di Carlo Gargiolli. Il Viaggio descrive le comunità nordiche e le relazioni sociali, i riti, le abitudini, l’alimentazione, il modo di vestirsi e di comportarsi e giunge a ritenere i lapponi con la loro vita nomade come il popolo più felice della terra.

Nato a Ravenna nel 1623 da una famiglia benestante, Francesco Negri ebbe una profonda formazione umanistica e si dedicò molto del suo tempo alle scienze naturali, geografiche e astronomiche. Coltivò così un forte spirito di avventura che lo portò al lungo viaggio nelle estreme regioni nordiche fra il 1663 e il 1666. Al ritorno continuò ad avere rapporti con molti illustri personaggi dei paesi visitati, nel 1676 illustrò il suo avventuroso viaggio a Federico II a Copenhagen.e fu presentato anche alla regina Cristina di Svezia quando giunse in visita a Roma. Morì nel 1698 senza poter vedere la pubblicazione dell’opera che aveva segnato tutta la sua vita e che suscita curiosità e interesse ancora oggi. (F.d’A.)

"Italia Italy" post

«Il mondo non sarà distrutto dai malvagi, ma da coloro che restano a guardarli senza fare niente». (Albert Einstein, fisico, Ulma-Germania 1879-1955)

EXPLICIT La fine di ...

Abbi cura di me

di Simone Cristicchi

(Roma 1977-*)

… È bello essere al modo, pensa Simone mentre accarezza senza toccarla la sua immagine e quella di Stefano, tenendo uniti, nel filo delle sue mani, finito e infinito.

È un momento da fermare, e in cui fermarsi. È un respiro di assoluto.

Non siamo soli. Mai lo saremo.

Esiste una casa, un senso, una scintilla, un amore. Esiste per tutti. Esiste per sempre.

Adesso apri lentamente gli occhi / E stammi vicino / Perché mi trema la voce / Come se fossi un bambino. / Ma oltre l’ultimo giorno / In cui potrò respirare / Tu stringimi forte / E non lasciarmi andare / Abbi cura di me.

«Calabria ribelle»

Un luogo comune vuole che in Calabria la Storia sia sempre di passaggio. Per smentire questo luogo comune è nata l’idea dell’antologia storica Calabria guerriera e ribelle, di Giampiero Mele con contributi di Felice Vinci, Gianfranco Confessore e Oreste Parise.Annibale, Spartaco erano andati in ... - LEGGI TUTTO

Galleria degli Artisti

Test 3 Storia del '900

 

1 euro per 'Italia Italy'

 

 

 




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.