Company Logo

Petrarca, ‘Italia mia’

Francesco Petrarca dedica all’Italia il componimento CXXVIII del Canzoniere, Italia mia, benché 'l parlar sia indarno. La canzone viene composta probabilmente tra la fine del 1344 e il 1345, mentre il poeta si trova a Parma e si svolge una guerra per la conquista della città tra Gonzaga e Visconti da una parte   - LEGGI TUTTO

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 18 settembre 1860: Battaglia di Castelfidardo, l’esercito sabaudo sconfigge le truppe pontificie

* 18 settembre 1938: a Trieste Benito Mussolini presenta per la prima volta le Leggi Razziali

INCIPIT L'inizio di ...

La sonata a Kreutzer

di Lev Tolstoj

Era l’inizio della primavera. Il viaggio durava già da più di un giorno. Nella nostra carrozza salivano e scendevano i passeggeri delle tratte più brevi, ma c’erano altre tre persone, oltre a me, in viaggio sin dalla stazione di partenza: una donna brutta e non giovane, fumatrice, con il volto segnato, un paltò quasi da uomo e un cappellino; un suo conoscente, un tipo loquace sulla quarantina, con bagagli e accessori nuovi e impeccabili; e un signore di bassa statura che rimaneva sulle sue e si muoveva a scatti, ancora piuttosto giovane, ma con capelli ricci precocemente ingrigiti e un singolare scintillio negli occhi che si muovevano con grande rapidità da un oggetto all’altro…

Cara italia, ...

Volti del Made in Italy

Pagina dopo pagina

Brevi annunci gratuiti

The dream of changing one's destiny has accompanied the desperate of every age. Today we are witnessing different scenarios, but a century ago we were looking for luck in other countries, especially in America. Between the late nineteenth and early twentieth century numerous Italians emigrated to the United States and landed on Ellis Island next to the Statue of Liberty. Today a museum recalls those arrivals and the list of millions of migrants is made available by the Liberty Ellis Island Foundation.
Ellis Island is a very small island in ...

the New York bay and between the end of the nineteenth century and the first decades of the twentieth century it was the most important access point for those who emigrated to the United States. In the shadow of the Statue of Liberty, the American government created a federal immigration station, opened in 1892 and permanently closed in 1954. In this period over 12 million foreigners landed there, only in 1907 there were over a million arrivals. The flow diminished considerably after 1924, when entry quotas were set and from Italy there could not have reached more than 7,400 people each year.
After landing the immigrants were required to submit travel documents and information on the ship that had brought them to New York. The doctors of the Immigration Service controlled every person and marked on the back with a plaster those who had to undergo further examination to ascertain their health conditions: PG indicated a pregnant woman, K who had problems with hernia, X who showed mental problems. .. If the cards were in order and health conditions were good in a few hours, entry was granted. On the contrary, if the immigrants presented health problems, if they were elderly or unable to support themselves and had no one to deal with them, they were sent back to the same ship that had brought them to America.
Today the descendants of that boundless crowd of immigrants make up about half of the American people. One of Ellis Island's major attractions is the Honor wall, a wall that bears the name of over 700,000 emigrants passing through Ellis Island: a gesture of gratitude from the United States for those who contributed to the growth of the land of adoption. (Felice d'Adamo)

Amore e violenza

Sulle quiete e dolci acque del Lago d’Iseo di tanto in tanto, tra primavera ed estate, si scatena la sarneghera. Una violenta tempesta di vento che scuote il Sebino e i paesi che lo circondano provocando danni ingenti e suscitando paure, tradotte nei secoli in leggenda. L’evento, dai toni cupi ... - LEGGI TUTTO

"Italia Italy" post

«Sentirsi comunità significa condividere valori, prospettive, diritti e doveri. Significa “pensarsi” dentro un futuro comune, da costruire insieme. Significa responsabilità, perché ciascuno di noi è, in misura più o meno grande, protagonista del futuro del nostro Paese. Vuol dire anche essere rispettosi gli uni degli altri. Vuol dire essere consapevoli degli elementi che ci uniscono e nel battersi, come è giusto, per le proprie idee rifiutare l’astio, l’insulto, l’intolleranza, che creano ostilità e timore». (Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica Italiana, Palermo 1941-*)

EXPLICIT La fine di ...

Il piacere

di Gabriele D’Annunzio

Andrea fuggì, quasi folle. Prese la via del Quirinale, discese per la Quattro Fontane, rasentò i cancelli del palazzo Barberini che mandava dalle vetrate baleni; giunse al palazzo Zuccari.

I facchini scaricavano i mobili da un carretto, vociando. Alcuni di costoro portavano già l’armario su per la scala, faticosamente.

Egli entrò. Come l’armario occupava tutta la larghezza, egli non poté passare oltre. Seguì, piano piano, di gradino in gradino, fin dentro la casa.

Galleria degli Artisti

Test 1 Letteratura 900

 

Grandi eventi

Sostieni «Italia Italy»

 




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.