Company Logo

Accadde oggi ...

L'ITALIA NELLA STORIA

* 7 gennaio 1313: Cangrande I della Scala sconfigge i padovani a Camisano Vicentino (Vicenza).

* 7 gennaio 1797: a Reggio Emilia nasce la Bandiera Italiana.

* 7 gennaio 1935: Benito Mussolini e il ministro degli esteri francese Pierre Laval firmano l'Accordo franco-italiano.

INCIPIT L'inizio di ...

Cristo si è fermato a Eboli

di Carlo Levi

(Torino 1902-1975)

Sono passati molti anni, pieni di guerra, e di quello che si usa chiamare la Storia. Spinto qua e là alla ventura, non ho potuto finora mantenere la promessa fatta, lasciandoli, ai miei contadini, di tornare fra loro, e non so davvero se e quando potrò mai mantenerla. Ma, chiuso in una stanza, e in un mondo chiuso, mi è grato riandare con la memoria a quell’altro mondo, serrato nel dolore e negli usi, negato alla Storia e allo Stato, eternamente paziente; a quella mia terra senza conforto e dolcezza, dove il contadino vive, nella miseria e nella lontananza, la sua immobile civiltà, su un suolo arido, nella presenza della morte …

Ignoranti crescono

«È chiaro ormai da molti anni che alla fine del percorso scolastico troppi ragazzi scrivono male in italiano, leggono poco e faticano a esprimersi oralmente. Da tempo i docenti universitari denunciano le carenze linguistiche dei loro studenti (grammatica, sintassi, lessico), con errori appena tollerabili in ... - LEGGI TUTTO

Grandi eventi

Cara italia, ...

Volti del Made in Italy

Pagina dopo pagina

Brevi annunci gratuiti

Support «Italia Italy»

 

 

 

Il futuro dell’Italia passa - secondo noi -  attraverso una solida identità nazionale, intesa come salvaguardia e valorizzazione delle diverse storie e culture, attraverso una più forte appartenenza alle comuni radici europee con la creazione degli Stati Uniti d’Europa, ma anche attraverso relazioni più intense e collaborative fra gli Stati che si affacciano sul Mediterraneo. L’antico Mare Nostrum deve essere un ponte, non una barriera. Italia Italy punta alla valorizzazione del "bello del Bel Paese" e vuole anche farsi portavoce di quanto di positivo c’è ed emerge dai Paesi del Mediterraneo ...

Una comunità di 23 Stati, fra i quali l’Italia può giocare un ruolo importante e proporre valori e prospettive che hanno segnato lo sviluppo e l’affermazione dei diritti civili fondamentali.  

Sono 23 i Paesi dell’area mediterranea: Italia, Francia, Spagna, Monaco, Gibilterra (Regno Unito), Marocco, Algeria, Tunisia, Libia, Egitto, Palestina, Israele, Libano, Siria, Turchia, Cipro, Akrotiri e Dhekelia sull’isola di Cipro (Regno Unito), Malta, Grecia, Albania, Montenegro, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Slovenia. Tante storie, tanti contrasti nel passato, tante divisioni ancora oggi. Non sarà però la miope rivalità a garantire un futuro di pace e prosperità. Solo con collaborazioni, scambi, progetti comuni, impegno per il superamento dei fondamentalismi, affermazione dei diritti civili, nuove conquiste sociali si possono allontanare le ombre dal futuro. In questo scenario la Costituzione Italiana e i principi dell’Unione Europea sono una guida, insieme con le tante seppur frammentarie proposte del nord Africa e del Medio Oriente. L’affermazione dello Stato di diritto, la democrazia secondo scelte autonome, l’abolizione della pena di morte, una vera uguaglianza dei cittadini senza distinzione di sesso religione razza opinioni politiche, la priorità dei valori sociali, la lotta al terrorismo e una forte promozione dell’istruzione e della cultura sono tra le scelte fondamentali per favorire lo sviluppo della comunità mediterranea.

Con queste prospettive Italia Italy nella sezione Noi Mediterraneo accoglie proposte, contributi anche istituzionali, eventi e scelte nel segno di una forte amicizia fra i diversi popoli che si affacciano sul Mare Nostrum. (F.d’A.)   

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

 

"Italia Italy" post

«Coltivo una rosa bianca, / in luglio come in gennaio, / per l’amico sincero / che mi porge la sua mano franca. / E per il crudele che mi strappa / il cuore con cui vivo, / né il cardo né ortica coltivo: / coltivo la rosa bianca». (José Martì, scrittore e politico cubano, L’Avana 1853-1895)

EXPLICIT La fine di ...

I racconti di Sebastopoli

di Lev Nikolaevič Tolstòj

(Russia 1828-1910)

… A chi nuota vicino a riva si può benissimo dire: “Tienti a quella sporgenza, a quel promontorio, a quella torre” e così via.

Ma viene il momento in cui il nuotatore si è allontanato dalla riva, e devono e possono servirgli da guida soltanto le stelle, e la bussola che indica la direzione.

E a noi sono state date sia le une che l’altra.

A Praga con Carlo IV

Forti legami hanno unito Carlo IV (1316–1378), re boemo e imperatore del Sacro Romano Impero, all’Italia. Il sovrano, tra le figure più importanti della storia europea, è sinonimo indiscusso di Repubblica Ceca, ma la mente dei più informati corre anche al nostro paese. Proprio all’imperatore che fece la storia ... - LEGGI TUTTO

Galleria degli Artisti

Sostieni «Italia Italy»

 

 

 




Powered by Joomla!®. Valid XHTML and CSS.